Ljubljana + Portorose **** 1102 €, 7 notti, volo diretto, trasferimenti. Scopri la capitale e il mare sloveno. Presso la tua agenzia.
Home Uncategorized “Nuove Frontiere per la Viticoltura Biologica”, il convegno dedicato alla filiera della...

“Nuove Frontiere per la Viticoltura Biologica”, il convegno dedicato alla filiera della Viticoltura Salernitana in programma venerdì 20 Maggio alle ore 15:00 nel Salone Bottiglieri della Provincia di Salerno.

0

“Un buon vino nasce da un suolo vivo e sano”. Partendo da questo assioma,  che sottolinea l’importanza che assume il suolo  nella viticoltura e la  consapevolezza che il Microbioma del suolo deve essere gestito e curato,   è stato organizzato dalla Scuola Europea Sommelier e Biolchim, in collaborazione con il Consorzio Vita Salernum Vites, il convegno dal titolo “Nuove Frontiere per la Viticoltura Biologica”, dedicato alla filiera della Viticoltura Salernitana, in programma venerdì 20 Maggio alle ore 15:00 presso il  Palazzo Sant’Agostino di  Salerno,  A trattare  i temi più innovativi che riguardano la gestione e la produzione dell’uva da vino, moderati dal giornalista enogastronomico Luciano Pignataro,  Direttore di Wine Blog, saranno illustri esperti del settore: la dottoressa  Maria Manuela Russo,  delegata della “ Scuola Europea Sommelier”,  che introdurrà i lavori, i dottori Agronomi Vincenzo Michele Sellitto e Andrea Magliano che approfondiranno il tema del Microbioma e dei biostimolanti in viticoltura; il dottor Francesco D’Agosta, Presidente Codex – Ente di Certificazione Biologica,  e  il dottor Alferio Romito – Viticoltore Biologico – CDA Consorzio Vita Salernum Vites. Che i cambiamenti climatici impongano nuove considerazioni e soluzioni per la gestione dell’intero comparto agroindustriale, dalla produzione in campo fino alla trasformazione, è ormai un dato di fatto: ed è proprio in questo scenario che si contestualizza l’evento in cui la gestione del Suolo assume un ruolo cruciale anche  alla luce delle ultime ricerche scientifiche che descrivono sempre più in dettaglio l’ecosistema agrario come un sistema interconnesso. La gestione della fertilità dei suoli è declinata non solo attraverso l’analisi della componente chimica e fisica,  ma soprattutto quella microbiologia, ossia  attraverso la gestione del suo microbioma.  Saranno proprio il Microbioma del suolo e l’uso dei microrganismi utili al centro del dibattito, ma anche le soluzioni più innovative che riguardano l’approccio prebiotico e probiotico, proprio per aiutare la vite a superare le condizioni di stress ambientale dovute ai cambiamenti climatici; come ad esempio gli stress da temperature e gli stress idrici. Dopo i saluti dell’ingegner  Michele Strianese – Presidente della Provincia di Salerno –  interverranno: Giovanni Guzzo – Vicepresidente Provincia di Salerno; Vincenzo Clemente – Delegato Agricoltura Provincia di Salerno; Francesco Continisio – Presidente Nazionale Scuola Europea Sommelier; Andrea Ferraioli – Presidente Consorzio Vita Salernum Vites; Valerio Calabrese – Direttore Museo Dieta Mediterranea; Alessandro Turchi – Dirigente Scolastico “ProfAgri Salerno”; Maurizio Camillo – Presidente Ordine Agronomi Salerno; Salvatore Velotto – Presidente Ordine Tecnologi Alimentari Campania Lazio;  Nicola Caputo – Assessore all’Agricoltura Regione Campania. Alla fine dei lavori seguirà degustazione vini a cura di Consorzio Vita Salernum Vites e Scuola Europea Sommelier.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Exit mobile version