Festa degli Antichi Sapori, dal 18 al 20 agosto a Mandia di Ascea.

0
51

antichisapori2015Appuntamento con la cucina mediterranea e la rivisitazione delle tradizioni rurali cilentane, alla ricerca di atmosfere perdute.

I giorni 18, 19 e 20 agosto a partire dalle ore 20:30, si svolge nel piccolo ed accogliente centro cilentano di Mandia la Festa degli Antichi Sapori, dove è possibile degustare piatti tipici locali, come la pasta e fagioli che vede protagonista il famoso fagiolo di Mandia detto “Tabaccuogno”, gli antipasti di salumi tipici cilentani, fusilli al sugo, zuppa di castagne e fagioli di Mandia, freselle con pomodoro o fagioli, salsiccia di maiale alla brace, patatine fritte, pane fatto in casa con il forno a legna, dolci tipici ed il vino estratto direttamente dai vigneti locali.

Nel corso delle tre serate, si potranno visitare le mostre sull’artigianato locale, sulla civiltà contadina, mostre fotografiche e mostre di pittura.

Come tutti gli anni saranno presenti le rappresentazioni teatrali.
Nei giorni dedicati alla Festa degli Antichi Sapori è possibile praticare escursioni guidate mirate al raggiungimento della Cappella della Vergine del Principio (restaurata grazie al ricavato dell’evento) oppure visitare la montagna di Mandia caratterizzata da vasti castagneti e dalla presenza di flora e fauna tipiche del Parco nazionale del Cilento.

Sicuramente la qualità dei prodotti offerti e l’accoglienza dedicata ad ognuna delle persone che arrivano sono stati il miglior biglietto da visita per ottenere il successo che negli anni è andato sempre più crescendo. Il ricavato sarà destinato ad iniziative culturali, benefiche e di pubblica utilità, il 10% sarà devoluto ad altre realtà associative nel campo della ricerca e dell’assistenza a persone meno fortunate.

Manifestazione all’aperto

Da oltre 20 anni, la qualità al primo posto.

Fieri di utilizzare esclusivamente prodotti agroalimentari di alta qualità, accuratamente controllati dal nostro staff che segue tutte le procedure previste dal sistema H.A.C.C.P, per garantirne la sicurezza e l’igiene durante la somministrazione.
Motivo di vanto della festa degli antichi sapori è il protagonista fondamentale di alcuni piatti tipici presenti nel nostro menù, stiamo parlando del fagiolo tabacchino di Mandia, le cui caratteristiche organolettiche sono state presentate in alcuni eventi enogastronomici quali il laboratorio del gusto Slow Food Gelbison, il festival della biodiversità e dei legumi cilentani ed iniziative dell’Accademia della cucina cilentana e mediterranea.
Si sottolinea l’uso esclusivo di olio extra vergine di oliva per la preparazione delle patatine fritte. Le patate utilizzate per la frittura, sono coltivate nel territorio di Mandia e la preparazione alla frittura viene effettuata il giorno stesso.

Gruppi musicali edizione 2015

18- RittAntico, 19- Angelo Loia e Francesco Citera, 20- Sibbenga Sunamo

 

LASCIA UN COMMENTO