Lotta al caporalato, sottoscritto protocollo in Prefettura di Salerno tra le realtà del territorio.

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia

Sottoscritto ieri presso gli uffici della Prefettura di Salerno, il protocollo contro lotta al caporalato. Prefettura, sindacati, associazioni del terzo settore, associazioni datoriali e Comune di Eboli, infatti, uniscono le forze per contrastare il fenomeno diventato una piaga per l’economia salernitana.

“Il protocollo sottoscritto è un importante impegno di convergenza e condivisione tra livelli istituzionali, Cgil, Cisl e Uil e mondo associativo del territorio, per operare insieme, è riaffermare il principio di un lavoro regolare e rispettoso della dignità umana,nell’adozione del contratto nazionale di categoria e delle leggi vigenti in particolare sul tema della sicurezza”, hanno detto Peppino Baldassare e Aniello Garone, segretario confederale della Cisl Salerno e segretario generale della Fai Cisl provinciale. “Così ci si impegna anche contrastando il caporalato a sconfiggere ogni forma di competizione sleale che rappresenta un freno per lo sviluppo e la buona occupazione. Tutto questo rappresenta l’impegno e l’attenzione di istituzioni e non solo verso un problema che da tempo attanaglia la nostra provincia. Questo è il primo passo verso la risoluzione di tante questioni che attanagliano il comparto. A partire dal salario di fatto, che è inferiore a quello stabilito dal contratto provinciale: una piaga che mette sotto scacco l’intera provincia. Un altro problema è relativo agli affitti delle abitazioni dove vivono questi lavoratori, con norme non rispettati e costi elevati. Questo protocollo è importante perché va anche verso un sistema di integrazione”.