Lettera aperta del Comitato Tuteliamo la Costiera Amalfitano ai Ministri di Ambiente, Innovazione, Mezzogiorno ed Infrastrutture.

Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com

Una LETTERA APERTA a firma dei componenti del Comitato é stata inviata ai Ministri Costa, Pisano, Provenzano e De Micheli e pubblicata sul sito del ‘Comitato per la tutela della Costiera amalfitana’ .

I firmatari portano alla attenzione dei destinatari in epigrafe le due problematiche oggetto dell’azione del Comitato, problematiche che potrebbero pregiudicare seriamente il futuro della Costiera Amalfitana, inscritta dal 1997 nel World Heritage List dell’Unesco.

Il progetto per la realizzazione di una variante in galleria all’attuale S.S. 163 “Costiera Amalfitana”, tra i Comuni di Maiori e Minori, con destinazione dell’attuale tratto di statale a percorso pedonale tra gli stessi Comuni.

La progettazione e costruzione di un depuratore consortile a Maiori, in zona ad alto pregio ambientale, e l’inspiegabile dismissione di un progetto alternativo e meno impattante tramite condotta sottomarina di collettamento dei reflui.

Quale alternativa agli interventi sopra descritti i firmatari evidenziano la necessità di un nuovo stile di governo ispirato alla sostenibilità degli interventi, evidenziando un’altra idea di Costiera rispetto a quella rappresentata dal sistema delle grandi opere che aggrediscono il territorio e servono solo a spendere grandi cifre di denaro pubblico.

In alternativa i promotori pongono l’accento sulle potenzialità insite nel modello Costiera Amalfitana quale “prototipo” su cui progettare, sperimentare e realizzare una “SMART COMMUNITY”, investendo su un grande progetto di innovazione tecnologica che possa aiutare la Costiera Amalfitana a collocarsi subito nel futuro con infrastrutture digitali. Un’idea progettuale alternativa alle grandi opere che potrebbe costituire un vero e proprio cambio di paradigma e un volano per il distretto “Costiera Amalfitana” ai fini di un effettivo salto di qualità.