L’ECONOMIA CIRCOLARE SPIEGATA DAL PROFESSOR GAETANO GUERRA AI SOCI DEI  ROTARY CLUB  DUOMO E PICENTIA.

0
408
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti



Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


   “Ogni persona produce in Italia 499 kg di rifiuti urbani  l’anno, circa un chilo al giorno,  che rappresentano il 10% delle 2,5 miliardi di tonnellate di rifiuti prodotti ogni anno nell’Unione Europea. Ogni cittadino dell’Unione Europea genera una media di oltre 4,5 tonnellate di rifiuti l’anno. La composizione media dei rifiuti solidi urbani è rappresentata per il 28% da rifiuti organici, per il 23% da carta e cartone e per l’11% dalla plastica”. Sono i dati illustrati dal  Professor Gaetano Guerra docente di Chimica Industriale presso il Dipartimento di Chimica e Biologia dell’Università di Salerno, presidente della “Società Chimica Italiana”,  Accademico dei Lincei, tra  i primi 100mila scienziati al mondo,  di vari ambiti disciplinari,  con maggiore impatto scientifico per la sua produzione scientifica, durante l’incontro organizzato presso il “Ristorante Don Tullio” dell’Istituto Alberghiero di Salerno,  organizzato dal “Rotary Club Salerno Duomo”, presieduto dal dottor Vincenzo Abate, in interclub con il “Rotary Salerno Picentia”, presieduto dal dottor Raffaele Napoli. I due presidenti rotariani hanno ricordato che, nell’ambito della settima area d’intervento del Rotary sul tema importante della salvaguardia e sostenibilità ambientale,  i Club Rotary di Salerno,   installeranno, durante l’anno,  numerosi impianti Seabin: gli innovativi cestini mangia-rifiuti che  galleggiano a pelo d’acqua.

Il professor Guerra, socio del “Rotary Club Salerno Duomo”, ha parlato delle plastiche nell’ambito dell’economia circolare che  è l’allontanarsi progressivamente da quella che è l’economia lineare:” Che prevede, tradizionalmente, l’estrazione di materie prime che vengono trasformate in un prodotto, il quale viene gettato via dopo l’uso. Questo tipo di economia non è più sostenibile: è necessaria l’economia circolare che prevede che i prodotti ottenuti dalle materie prime, dopo essere stati utilizzati, alla fine della loro vita, devono essere riutilizzati per una nuova produzione, un numero infinito di volte”. Il professor Guerra ha anche spiegato che: ” Nel mondo, dal 2005 al 2015, sono state prodotte   322 milioni di tonnellate di plastica e che l’Italia è la seconda nazione in Europa per consumo di  materie plastiche dopo la Germania”. Il professor Guerra ha spiegato come  si riciclano le bottiglie di plastica” Fino al 50% di plastica riciclata viene riutilizzata nella realizzazione  della nuova bottiglia. Fino a pochi anni fa il riciclo di plastiche era proibito per imballaggi alimentari mentre adesso è obbligatorio l’utilizzo di un quantitativo minimo di polimero da riciclo”. Il professor Guerra ha concluso sostenendo che:” Il  riciclo è imprescindibile per ogni materiale di largo uso. Bisogna progettare dei manufatti che tengano conto del loro fine vita. Bisogna limitare l’uso di differenti materiali non facilmente separabili e utilizzare i materiali biodegradabili solo quando utili”.. Durante la serata, alla quale ha partecipato l’Assistente del Governatore Costantino Astarita, l’avvocato Ciro Senatore,  sono state presentate, dal Past President Alfredo Marra, due nuove socie del “Rotary Club Salerno Duomo”: le dottoresse Mariarosaria Vitiello e Maria  Gabriella Ippolito. Presenti i rappresentanti dei tre circoli nautici del Porto Masuccio Salernitano di Salerno, dove saranno installati alcuni dei Seabin : Diana De Bartolomeis , presidente dello “Yachting Club Salerno”,  Elena   Salzano, presidente  del Club Velico Salernitano e il Segretario  della Lega Navale, il  dottor  Michelangelo D’Urso.

Aniello Palumbo.

 

 

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here