IoSono, da oggi la mostra all’Archivio di Stato

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com

L’Archivio di Stato di Salerno, nell’ambito della propria attività divulgativa, a partire dal mese di febbraio 2024, ospiterà una serie di eventi e mostre volti a focalizzare la condizione della donna o a rendere omaggio a figure femminili di spicco.

L’iniziativa “Immagine Donna”, che si dipanerà in alcuni appuntamenti emblematici, prenderà il via il prossimo 17 febbraio 2024, alle ore 11:30, nella sede di Largo Abate Conforti, 7, con l’inaugurazione della Mostra, IoSono, del pittore Pietro Loffredo e del fotografo Nando Calabrese, in collaborazione con l’Associazione TempoLibero.

Parteciperanno all’evento inaugurale la direttrice dell’Archivio, Fortunata Manzi, entrambi gli Artisti, la giornalista Erminia Pellecchia, l’attrice Antonella Stefanucci (madrina della Mostra), la cantante lirica Sabrina Messina (tra le donne fotografate) – la curatrice, Clorinda Irace, Mario Rovinello, responsabile della Casa editrice “La valle del tempo” e la giornalista Annamaria Barbato Ricci, già responsabile dell’Ufficio stampa della Commissione Nazionale Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La Mostra-appello si inserisce nel progetto complessivo dell’Archivio di realizzare un focus sulla condizione femminile e rappresenta il “grido di dolore” di due Artisti di grande sensibilità, di fronte alle violenze di cui sono vittime ogni giorno le donne di ogni cultura, etnia, estrazione sociale, accumunate da storie spesso simili pur in luoghi e contesti diversi. Donne comuni, come i volti che scorrono in mostra, noti o sconosciuti, in una rappresentazione dolorosa e veritiera da parte di due uomini “speciali”.

Le 12 opere incrociano gli scatti fotografici di Nando Calabrese e il segno pittorico di Pietro Loffredo, in una sorta di magia scaramantica che affida all’arte la difesa di quei volti femminili: al centro del Progetto dei due Autori, che raffinano e rafforzano così la loro collaborazione, si afferma quell’ ioSono, io esisto, che in tutta la sua forza   si manifesta individuale, irripetibile.

Il progetto itinerante ha preso il via lo scorso 25 novembre 2023, presso la Biblioteca Nazionale di Napoli, riscuotendo interesse e successo.

In occasione dell’inaugurazione Pietro Loffredo e Nando Calabrese incontreranno il pubblico: sarà un’occasione per parlare di donne e di problematiche inerenti l’emancipazione femminile in tutti i campi e delle resistenze sociali e culturali che essa incontra.

IoSono

Archivio di Stato di Salerno

17 – 29 febbraio 2024

vernissage  17 febbraio 2024  Ore 11,30

lunedì-venerdì 9,00-18,00

sabato 9,00-13,00

 

Info:

Archivio di Stato Salerno

 

Associazione TempoLibero,

www.associazionetempolibero.it