Qatar, calcio e non solo, la seconda serata di Un Libro sotto le Stelle a Maiori.

0
441

Si è parlato di sport,  sempre connessi con la più stretta attualità, alla seconda serata della seconda serie di appuntamenti della XVI edizione di “Un Libro sotto le Stelle”, la rassegna letteraria promossa ed organizzata dall’Associazione Meridiani in corso di svolgimento al Reginna Palace Hotel di Maiori.

Protagonista della serata maiorese è stato il vicedirettore di NewsMediaset Gianluca Mazzini, grande esperto di calcio e di geopolitica, con il suo ultimo lavoro “Qatar 2022. Un mistero mondiale”, in cui delinea lo scenario, non sempre limpido, in cui si muove la longa manus dell’emirato nel mondo occidentale.

Sono intervenuti il Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti e volto noto dello sport Rai Carlo Verna ed il telecronista tifoso Mediaset Raffaele Auriemma.

Mazzini ha spiegato come il Qatar sia vicinissimo a noi ed abbia influenze su gran parte dell’economia occidentale e come eserciti il suo “soft power” attraverso 3 leve: 1) i media, Al Jazeera è la più potente tv al mondo, 2) la moda, attraverso l’acquisto di brand storici del fashion internazionale come ad esempio Valentino, 3) lo sport, ed in particolare il calcio. L’ottenimento dell’organizzazione dei Mondiali 2022 non è un evento casuale e l’emirato sta da tempo preparandosi per riuscire ad ottenere anche dei risultati importanti. Lo ha fatto reclutando un allenatore catalano, quello che ha di fatto portato Messi (altro nome di strettissima attualità) dalla cantera del Barcellona alla prima squadra, il quale ha poi scoperto in Africa un gruppo di giocatori che costituiranno l’ossatura della nazionale qatarina ai Mondiali 2022, che sarà con ogni probabilità allenata dall’ex capitano Xavi Hernandez. Gianluca Mazzini illustra questo processo in corso mettendone in evidenza non solo le luci ma anche le ombre, come ad esempio la componente religiosa ed i sospetti legami con il mondo del terrorismo islamico.

Si è poi parlato delle difficoltà organizzative che comporterà l’edizione 2022 dei Mondiali, dal momento che per ragioni climatiche verranno disputati tra novembre e dicembre 2022, e con i calendari già compressi a causa della pandemia, potrebbe essere l’opportunità per introdurre nei campionati nazionali la formula dei playoff, anche perché, come ha fatto notare Auriemma, se da 9 anni vince sempre la stessa squadra, si perde inevitabilmente di interesse. Tutto naturalmente sotto il grande punto interrogativo della pandemia.

Un Libro Sotto le Stelle prosegue questa sera con il terzo appuntamento, sempre al Reginna Palace Hotel di Maiori, inizio alle 21:30, con Pino Scaccia, storico inviato del TG1, ed Anna Raviglione con il lavoro scritto a 4 mani “Tutte le donne del Presidente”, che racconta l’universo femminile che ha ruotato attorno alla discussa presidenza di John Fitzgerald Kennedy, da Marilyn Monroe a Jacqueline Bouvier, poi Kennedy e poi Onassis, fino a Maria Callas. Interverrà il giornalista Peppe Iannicelli. Intermezzi musicali a cura del duo Claudio e Diana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here