Il Comune di Pontecagnano ottiene da Rfi i lavori del sottovia di via Milano.

0
1096

Il pugno duro di Lanzara vince su Rfi.

Dopo un pomeriggio di estenuanti trattative tenutesi presso la sede di Napoli, il Sindaco di Pontecagnano Faiano ha convinto i vertici di Rete Ferroviaria Italiana a sostenere i costi, pari a quasi un milione di euro, dei lavori di realizzazione del sottovia pedonale in sostituzione del passaggio a livello ancora esistente in Via Milano.

Un colpo di scena, che premia il lavoro svolto dall’Amministrazione in questi mesi di tensioni e sacrifici da parte dell’Ente quanto dei cittadini, che non hanno mai smesso di segnalare i numerosi disagi provocati dall’isolamento in cui è caduto il quartiere di Case Parrilli dopo la chisura del sottopasso avvenuta circa due anni fa.

 

Come evidenziato nell’incontro, il giorno stesso in cui Rfi darà inizio alle opere previste per il sottovia pedonale, il passaggio a livello verrà chiuso e sarà regolarmente aperto il sottopasso carrabile di Via Torino.

 

“Case Parrilli è Pontecagnano Faiano. E’ la nostra storia, la nostra opportunità, il nostro spirito identitario” -ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Lanzara-. “Sacrificando le nostre energie e le nostre risorse, abbiamo finalmente recuperato il suo ruolo centrale e la sua dignità, riducendo le spese a carico dei contribuenti, ma anche vincendo la battaglia con Rete Ferroviaria Italiana, con cui avevamo già instaurato da mesi un rapporto di chiarezza ma anche di forza. Portare a casa il traguardo di una cifra così consistente è quanto di più potevamo sperare: ora tocca ai nostri tecnici, unitamente a quelli di Rfi, dare un’ultima prova di civiltà e di impegno rispettando il lavoro ed i tempi di questa opera che porterà alla conclusione di una fase difficile, ma che insieme potremo superare”.

 

A fronte degli accordi stabiliti, nella giornata di domani verrà sospesa l’ordinaza n. 2/2019 del 19 c.m., che prevedeva la consegna parziale del sottopasso, mentre entro una settimana i rappresentanti di Comune e R.f.i firmeranno una integrazione alla Convenzione n. 43/2008 che non conteneva il finanziamento del suddetto sottovia di Via Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here