Fonderie Pisano, Ragosta (Mdp): basta strumentalizzazioni. La Regione convochi il tavolo tecnico.

Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita

“Siamo dalla parte dei cittadini, dei lavoratori e dell’ambiente, ma diciamo no alle strumentalizzazioni sul caso delle Fonderie Pisano di Salerno”.

A dirlo è il deputato di Articolo Uno-Mdp, Michele Ragosta, in riferimento all’iniziativa promossa dal comitato “Salute e Vita” in programma sabato 22 aprile a Salerno.

“Chiediamo agli enti coinvolti a vario titolo nel processo di delocalizzazione e di tutela dei posti di lavoro tempi certi, invitando a tenere lontano le strumentalizzazioni su una vicenda così delicata. La Regione Campania si impegni a riconvocare il tavolo tecnico che aveva promosso l’assessore regionale all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, per riprendere il discorso invitando la proprietà a non tergiversare oltre sul discorso delocalizzazione procedendo speditamente sul progetto di un nuovo impianto più moderno e con il minimo impatto ambientale. Ai movimenti ambientalisti chiediamo di fare fronte comune con le organizzazioni sindacali per tutelare, oltre ai cittadini, anche i lavoratori ”.