De Luca: non ce l’ho con Cantone ma con la normativa anticorruzione che ha del demenziale.

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame

Torna sulla polemica che lo ha visto protagonista insieme al presidente dell’ANAC Raffaele Cantone il governatore Vincenzo De Luca. Ma questa volta l’ex sindaco di Salerno, intervistato da Radio 24, chiama fuori il magistrato dalle polemiche ed attacca direttamente la normativa anticorruzione.

“Cantone non c’entra niente, non ce l’ho con l’Autorità anticorruzione, tant’è che ho stipulato un protocollo di legalità appena abbiamo cominciato a lavorare sugli appalti pubblici e sul governo di misure che riguardano ambiente, rifiuti e ciclo delle acque. La mia osservazione critica riguardava una legge anticorruzione che ha una ricaduta demenziale sull’intero Paese e mi riferisco a una legge ancora in vigore grazie a un Parlamento invigliacchito che abbiamo in Italia e che prevede che, per una condanna per abuso in atto d’ufficio in primo grado, un funzionario pubblico riceve automaticamente il dimezzamento dello stipendio, il demansionamento e l’allontanamento dai settori operativi. In un paese come l’Italia, in questo groviglio burocratico, amministrativo e legislativo chiunque voglia trasformare la realtà prima o poi un abuso in atto da ufficio se lo prende”.