Controlli Uro – Andrologici gratuiti a Matierno grazie al “Rotary Club Salerno Est” e al dottor Antonio Brando.

0
1665
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

“Il cancro alla prostata è il primo tumore in Italia nei maschi. In Campania è al secondo posto dopo il cancro polmonare. 91 sono i casi individuati in Italia su 100 mila persone. Nel 2020 ci sono stati 2588 nuovi casi. La sopravvivenza in Campania, a 5 anni  dal riconoscimento e trattamento terapeutico,  è dell’88%, del 91 % in Italia. Fortunatamente la mortalità, anche  in Campania, è in decremento grazie  soprattutto agli strumenti diagnostici esistenti  che consentono di  intercettare prima la patologia ”. A spiegare che il tumore della prostata è una patologia molto diffusa ed è importante diagnosticarlo in tempo è stato il dottor Antonio Brando, Medico Chirurgo, Specialista in Urologia, Dirigente Medico dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, Past President del “Rotary Club Salerno Est” e attuale Assistente del Governatore del Distretto 2101 , il dottor Costantino Astarita. Il dottor Brando ha spiegato che soprattutto  i giovani non si sottopongono a visite urologiche:” Prolungando così il loro stato di  malessere patologico specifico, con problematiche  genitali, di fertilità e oncologiche: il tumore del testicolo è la neoplasia solida maschile più frequente dai 20 ai 30 anni. Il maschio purtroppo ancora oggi è abituato a raccontarsi dall’ombelico in su ed evita l’incontro con lo specialista urologo. Queste giornale del Rotary servono, soprattutto in questo periodo di pandemia che ha causato un  ritardo nell’incontro con la medicina territoriale, per intercettare i bisogni della gente ”.  Il dottor Brando non ha riscontrato problemi evidenti nelle visite che ha effettuato: ha però constatato  che il 50 % delle persone visitate, che  per la maggioranza avevano meno di 50 anni,  non si erano mai sottoposte a visita urologica. Il dottor Brando ha anche approfondito il tema dell’infertilità maschile:” Il telefonino portato nella  tasca  anteriore del jeans del  giovane può determinare un aumento termico, sarebbe preferibile portarlo  nella tasca posteriore” –  e degli stili di vita non corretti adottati dai giovani – “Abbiamo tra i giovani  sempre più un abuso di  fumo, alcol e sostanze dopanti che possono incidere sulla fertilità.  Secondo le statistiche si è passati dagli 80 milioni di spermatozoi  presenti nel liquido seminale dell’uomo agli inizi del ‘900 ai 15 milioni di oggi. Anche nelle donne assistiamo a menopause precoci dovute soprattutto a cause ambientali ”.  Il dottor Brando per prevenire le   neoplasie  ha consigliato di effettuare dei regolari controlli clinici, che consentono diagnosi precoci, e di  adottare un corretto stile di vita:”  Sarebbe opportuno seguire una corretta alimentazione come quella suggerita dalla Dieta Mediterranea  e praticare  una moderata attività fisica: i famosi 10mila passi al giorno”.  I week-end della salute sono stati  fortemente voluti dal Governatore del Distretto Rotary 2101, il dottor Costantino Astarita, come ha spiegato la dottoressa Marilena Montera, Presidente del “Rotary Club Salerno Est”:” Abbiamo ripreso gli  screening di prevenzione gratuiti messi a disposizione  della comunità di Matierno per le persone  del quartiere che hanno alcune problematiche . Tra le vie d’azione del Rotary c’è la cura della salute delle persone e la prevenzione e cura delle malattie in ogni area del mondo. Nel corso dei vari incontri che saranno organizzati, a cadenza mensile, medici specialisti offriranno degli utili consigli sulle patologie maggiormente diffuse. Il prossimo appuntamento, previsto per il 6 febbraio, sarà dedicato alle malattie dell’apparato respiratorio con il dottor Raffaele Cogliani, Specialista in Pneumologia, che effettuerà delle spirometrie alle persone prenotate per  misurare la loro  capacità respiratoria. Vorremmo coinvolgere soprattutto i giovani fumatori per sensibilizzarli a smettere di fumare”. Le visite sono state effettuate presso la palestra del Plesso di Matierno dell’Istituto Comprensivo San Tomaso D’Aquino, diretto dalla Dirigente Scolastica Maria Ida Chiumiento, grazie alla collaborazione della responsabile del Plesso di Matierno,  la professoressa Melania Izzo,  e al  Presidente del Comitato di Quartiere di Pastorano, Mimmo D’Amore.

Aniello Palumbo

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here