Bambino di 15 mesi azzannato ed ucciso da due pitbull a Eboli

Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace

Tragedia oggi in località Campolongo a Eboli, in provincia di Salerno. Un bimbo di 15 mesi è stato azzannato e ucciso da due pitbull.

L’episodio è avvenuto di primo mattino, mentre il bimbo era in braccio ad uno zio e in compagnia della madre.

Secondo una prima ricostruzione, i cani sarebbero entrati all’interno del cortile privato, aggredendo immediatamente il piccolo e gli adulti.

Nonostante l’immediato arrivo dei soccorsi, per il bambino non c’è stato nulla da fare.

Sul caso la Procura di Salerno ha aperto un’inchiesta. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Eboli.

Secondo quanto si apprende, i pitbull sarebbero di proprietà di un’amica di famiglia e non erano sorvegliati. I cani, secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Eboli, sarebbero fuggiti da un cortile attiguo all’abitazione del piccolo, raggiungendo il giardino della villetta della vittima. La donna, padrona dei cani, non avrebbe sorvegliato i due pitbull e non sarebbe più residente in zona.

Nel disperato tentativo di salvare il suo piccolo dalla ferocia dei pitbull, è rimasta ferita anche la mamma della vittima. La donna è tuttora ricoverata in ospedale per le ferite riportate e in grave stato di shock. I cani – hanno ricostruito finora i carabinieri della compagnia di Eboli – sarebbero riusciti a fuggire dal un giardino attiguo alla villetta in cui viveva la famiglia della vittima. Liberi e non sorvegliati, i pitbull hanno aggredito il bimbo, strappandolo dalle braccia dello zio e uccidendolo. La mamma, che era con loro, è subito intervenuta nel vano tentativo di salvare il piccolo rimanendo a sua volta ferita. Sul caso è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Salerno, che sta vagliando la posizione della donna padrona dei due cani lasciati senza sorveglianza.(AdnKronos)