Atrani approvato progetto sicurezza fronte mare

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Approvato dalla Giunta comunale di Atrani il preliminare per la Realizzazione delle opere marine a difesa del centro abitato, dopo la firma della convenzione con la Regione Campania per la gestione finanziaria del progetto. Il Comune, diventato soggetto attuatore nel 2017 subentrando all’Arcadis, ha richiesto ed ottenuto l’utilizzo delle economie degli altri interventi emergenziali del 2010 (quelli conclusi relativi ai Piani stralcio dell’OPCM 3914/2011 per l’importo di € 309.458,22,), che si sono aggiunte ai 3,2 milioni già previsti.

Il potenziamento della scogliera frangiflutti a difesa del borgo, dunque, si farà. Partendo dunque dai circa 3,5 milioni già finanziati.

In attesa di passare al progetto definitivo “spiega il vicesindaco Michele Siravo “attendiamo sviluppi positivi circa l’utilizzo sia dei fondi di precedenti finanziamenti mai sbloccati, sia di poter accedere ad ulteriori possibilità di sovvenzione. Il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, riscontrando le richieste dell’Ente, ha fatto sapere di aver chiesto alla Regione Campania tutta la documentazione gestionale relativa all’attività del Commissario delegato circa la rendicontazione delle somme già erogate e della consistenza di eventuali economie residue. La disponibilità di ulteriori somme renderebbe possibile intervenire anche sul versante mare ad est del paese, in corrispondenza di una delle curve più iconiche della SS163 sollecitata sia dalle mareggiate invernali che dal volume di traffico durante la stagione turistica. L’obiettivo è quello di riuscire a recuperare quanto prima i finanziamenti per portare avanti il progetto completo di messa in sicurezza di tutto il fronte mare, che stimiamo in circa 5,5 milioni di euro complessivi.”