Aci Salerno. Appello per il Capodanno 2023: “Amo la vita, se bevo non guido” .

Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame

Iniziativa dell’Automobile Club di Salerno sulla sicurezza stradale per illustrare gli effetti dell’assunzione di alcolici e sostanze stupefacenti quando si è alla guida

Questa mattina, presso la sede dell’Automobile Club Salerno è stata presentata l’iniziativa “Amo la vita, se bevo non guido”, organizzata dell’Automobile Club Salerno sulla sicurezza stradale ed in particolare per illustrare i pericoli dell’uso di alcol e droghe prima di mettersi alla guida di veicoli.

Giovanni Caturano – Direttore ACI Salerno – ha dato inizio ai lavori che hanno visto la presenza del dottor Aniello Baselice dell’Associazione Italiana Alcologia; del Colonnello Filippo Melchiorre Comandante Provinciale Carabinieri di Salerno; di Antonio De Somma, Ispettore Superiore Polizia Stradale di Salerno; di Rosa Negri, Assistente Capo Coordinatore Polizia Stradale; del Capitano Giuseppina Landi, Vice Comandante Vicario Polizia Municipale di Salerno; del Capitano Achille Pironti della Polizia Municipale di Salerno; di Enrico Giudice, Agente Capo Sara Assicurazioni; di Vincenzo Cerrato, Consigliere Automobile Club Salerno e Alessia Fiumara, delegata Aci Salerno.

GLI INTERVENTI

«Numeri impressionanti perché sottostimati e che vedono sempre più conducenti di veicoli, moto e mezzi pesanti positivi all’alcol o alle sostanze stupefacenti – ha specificato il direttore di Aci Salerno, Giovanni Caturano -. Un appello che l’Aci lancia ai giovani e agli adulti: non assumete alcolici prima di mettervi alla guida, lo stesso vale per sostanze stupefacenti, perché il rischio di incidenti è elevatissimo. Chi ama la vita, se beve non guida. E se si è in gruppo, almeno uno degli amici non beva per riportare in sicurezza tutti a casa».

Per il dottor Baselice i dati rilevati sono molto sottostimati anche perché «ovviamente si riferiscono alle misurazione al momento del sinistro e non tengono conto dei danni che, specie tra i giovani, produce l’assunzione di alcolici e delle droghe nel tempo anche nello stimare velocità e distanze». Baselice ha illustrato una lunga serie di danni che seguono l’assunzione di alcolici, specificando che fino a 25 anni non si dovrebbe bere assolutamente alcol e ha ricordato anche che il mondo degli adulti non è estraneo alla guida in stato alterato, perfino di chi conduce un mezzo per professione.

Il colonnello Melchiorre ha sottolineato: «Per arginare questo fenomeno le strade da percorrere sono due. La prima è aumentare il senso di responsabilità in giovani e adulti, attraverso iniziative di informazione e formazione nelle scuole e non solo; la seconda è il controllo, non c’è sicurezza senza controlli».

L’ispettore Di Somma, dopo aver illustrato le sanzioni alle quali si va incontro quando si viene sorpresi alla guida in maniera alterata ha affermato: «Lavoriamo molto nelle scuole, ma c’è bisogno di adoperarsi anche con gli adulti, perché spesso offrono loro un cattivo esempio ai giovani». E l’assistente Negri ha ricordato che il 25% degli incidenti sono commessi da giovani e di questi un’alta percentuale sono quelli sotto effetto di droghe e alcol.

«Molti incidenti gravi si registrano in area urbana e purtroppo anche Salerno ha registrato alcuni morti a causa della disattenzione o della velocità – ha dichiarato il capitano Landi –. C’è anche il problema della velocità i cui limiti non vengono rispettati: stiamo utilizzando l’autovelox e in alcuni casi, lì dove c’è il limite a 40 chilometri l’ora, abbiamo registrato velocità anche di 80 chilometri l’ora». «Il problema alcolici e stupefacenti vale anche per i conducenti di bici, monopattini e addirittura per i pedoni e che causano incidenti stradali anche gravi», ha specificato il capitano Pironti.

Enrico Giudice Agente Capo Sara Assicurazioni ha sottolineato l’importanza dell’informazione per sensibilizzare le persone e in particolare i giovani sulle cause e le conseguenze per chi causa un incidente stradale e ha una situazione fisica alterata da droghe o alcol: «In pochi sanno che la maggior parte delle polizze non coprono i rischi di guida sotto l’effetto dell’alcol e di droghe e questo porta alla compagnia assicuratrice ad indennizzare i danni causati a terzi, ma a rivalersi sulle persone o sui loro familiari e sul loro patrimonio per recuperare i risarcimenti pagati».

Alessia Fiumara, della Delegazione ACI Angri-Salerno ha ricordato che i giovani spesso credono di essere invincibili, che «nulla possa capitare a loro perché riescono a governare il mondo. Bisogna parlare con i ragazzi per spiegare che nessun alcol o droga vale come il piacere di risvegliarsi la mattina, incontrare i propri familiari, i propri amici, coltivare le passioni, lavorare per raggiungere un traguardo di studio o professionale. Per un solo attimo di distrazione o di guida sotto gli effetti di alcol e droghe si può dire addio a tutto questo, dire addio alla vita».

Il Consigliere ACI Salerno Vincenzo Cerrato ha concluso i lavori della giornata, portando anche il saluto del Presidente Demasi, assicurando un impegno ancora più incisivo dell’Automobile Club Salerno per il 2023 nel campo della formazione e della prevenzione.

I DATI ITALIANI E DELLA PROVINCIA DI SALERNO SUGLI INCIDENTI STRADALI CAUSATI DA ALCOL E DROGHE

I dati degli incidenti dovuti ad alcol e droghe in provincia di Salerno 

Ogni anno, più di 6.500 incidenti stradali sono causati da alcol e droghe. 

Gli incidenti stradali sono complessivamente la prima causa di morte per i giovani dai 15 ai 24 anni.

Oltre il 90% di tutti gli incidenti stradali potrebbe essere evitato adottando comportamenti corretti.

Il 9,7% degli incidenti rilevati da Carabinieri e Polizia Stradale nel complesso, è correlato ad alcol; il 3,7%, è correlato a droga; proporzioni in aumento rispetto al 2019.

Dai dati comunicati dalle Polizie Municipali o Locali, risulta che il 36% delle sanzioni per guida in stato di ebbrezza ed il 57% di quelle per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono state elevate in occasione di incidente stradale.

Rispetto ai controlli effettuati dalle Polizie Municipali, la percentuale di conducenti con stato alterato a causa di uso di droghe è risultata pari al 8,9% in aumento rispetto al 2019, mentre i positivi all’etilometro sono risultati il 7,3%.

Le contravvenzioni elevate dalla Polizia Municipale di SA per art. 186 e 187 CdS – guida in stato di ebbrezza e guida sotto l’uso di stupefacenti-, seppur esigue nel numero sono raddoppiate tra il 2019 e il 2021.

In provincia di Salerno 95 incidenti causati da alcol e droghe, il 20% dei sinistri con gravi conseguenze sulle persone.