1MayDay, il concertone del 1 Maggio a Salerno in ricordo di Gerardo Ceres.

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame

È ormai tutto pronto per il tradizionale appuntamento di 1MayDay, il concerto del 1º maggio tutto salernitano promosso da CGIL, CISL, UIL e Comitato “Verso il Primo Maggio” con il patrocinio del Comune di Salerno. Anche quest’anno la città si riempirà di musica, valori e messaggi, per la pace, il lavoro, contro ogni diseguaglianza. Come sempre non mancherà il riferimento al tema nazionale proposto dalla triade sindacale, questa volta rivolto ai 75 anni della Costituzione, una conquista per l’Italia che non deve mai essere dimenticata.

«Nel ricordo di Gerardo Ceres, indimenticabile sindacalista, andiamo avanti anche quest’anno. È a lui che volgiamo lo sguardo in quello che è diventato un appuntamento fisso con il 1 maggio e siamo a lavoro seguendo i suoi principi, i valori che – in questi anni – ha saputo trasmettere a ciascuno di noi, mettendo i giovani al centro di questo importante progetto», hanno dichiarato dal Comitato Verso il 1 maggio. Tante le associazioni che, sotto l’unico comune denominatore del Comitato, contribuiranno a rendere ancora più speciale la giornata, con l’emozione di chi, oggi, sa di dover portare sempre più in alto i temi quali il lavoro.

L’appuntamento sarà alle 17 all’Arenile di Santa Teresa dove si esibiranno artisti nazionali e internazionali: Charjse Ft. Ab/Cd; Nemesisterica; Denise; Sule From Canada; Zaund; Radio Tahuania; Krikka Reggae, impegnati in un tour nazionale “Finchè la musica suona” e reduci dal successo delle tappe di Torino, Roma, Savona, Modena, solo per citarne alcune; Tonico 70 Dj Set.

Biografia

Le Charjse tornano sul palco del 1MayDay dopo il successo dello scorso anno, grazie al lavoro sul territorio dell’associazione Amadeus, in coppia con un altro gruppo di giovanissimi musicisti, gli Ab/Cd per l’appunto.

Radio Tahuania nasce dall’esigenza di raccontare la storia di un altro mondo possibile. In origine la band fa ricerca musicale attingendo dalle sonorità della “Chicha”, una musica puramente di matrice amazzonica, che trae ispirazione dalla Cumbia Colombiana, unendo la tradizione a linguaggi e strumenti  più contemporanei. Avvalendosi dunque dell’unione di questi fattori, la cumbia ed il rock psichedelico, l’ estro compositivo dei componenti della band crea il Sound di Radio Tahuania. La line up è composta da: Pietro Sgueglia – voce & chitarra; Sara Sgueglia – voce & hand percussion; Ubaldo Tartaglione – Chitarra; Antonio Gomez – Basso; Alex Perrone – Batteria.

Arriva direttamente dal Cananda Sule, noto artista internazionale che, nel corso della sua carriera musicale, ha avuto molti incontri casuali con musicisti leggendari. Uno di questi incontri gli rimane particolarmente caro: quello con Edward Ellington, figlio del grande Duke Ellington. La carriera da solista di Sule può sembrare nuova per gli standard del settore, ma definirlo un artista emergente non è all’altezza. Un artista esperto noto per la sua dedizione alla sua arte; nel corso della vita professionale, fino ad ora, ha supportato artisti come Sky, Corneille e Stephane Moraille (Bran Van 3000) per citarne alcuni. Ha anche condiviso il palco , in apertura di concerto, con leggende come Celine Dion, Kool and the Gang, Sean Paul, e Akon. Ha raggiunto i quarti di finale nella stagione tre di “La Voix” (la versione del Quebec di “The Voice”). Sule ora sta avanzando sotto la sua stessa bandiera.

Krikka Reggae: La band nasce nell’estate 2001 in occasione di feste e dance hall, in Basilicata, sulle spiagge della costa jonica. L’uso del dialetto bernaldese e la rielaborazione della musica giamaicana sono elementi che generano un impulso creativo spontaneo nei ragazzi della Krikka reggae che, in pochissimo tempo, riescono a comporre un consistente repertorio di brani originali da suonare dal vivo. Nei primi anni di attività il gruppo matura notevolmente e i risultati sono tangibili. Nel 2004, la Krikka reggae si aggiudica l’Italian Reggae Contest – promosso dal Rototom Sunsplash – come migliore gruppo reggae emergente italiano. Nel corso dell’estate suona in diversi festival precedendo i concerti di importanti artisti nazionali ed internazionali (Buju Banton, Sud Sound System, Bandabardò, Africa Unite, Junior Delgado,..) . Nello stesso anno, tra le band selezionate in ogni regione di Italia, vince il premio Fondazione Arezzo Wave Italia consistente nella coproduzione e nella distribuzione di un disco. Il primo album della Krikka reggae esce a maggio 2005 (Ondanomala Record/Arezzo Wave distr. Edel). Il titolo è una chiara dichiarazione d’intenti “DA MO’ S’AVAL”, che in dialetto bernaldese vuol dire “adesso si fa sul serio”. Il tour 2005/2006 registra consensi ovunque, offre l’opportunità al gruppo di avere visibilità sui media nazionali e di esibirsi davanti a grandi platee (Arezzo Wave, Rototom Sunsplash, Salento Summer festival, Pollino Music festival, l’Acqua in testa, Istria in Reggae, …).

Denise Galdo nasce nel 1986 a Salerno e fin da piccola sperimenta la sua vena creativa in svariate forme: dipinge, suona, canta, scrive. Nel 2005, con un pugno di canzoni scritte e registrate home made, realizza per gioco una prima demo: Anestheticwave Project. Nel giro di pochi anni, tra mini-tour e partecipazioni a svariati concorsi inizia a collezionare opening di tutto rispetto con importanti nomi del panorama nazionale ed internazionale come Sara Lov, Castanets, Giorgio Canali, Marco Parente, Meg, Perturbazione. Denise viene scelta da Mtv come artista del mese all’interno del progetto New Generation ed è ospite del programma Hit List Italia. Reduce da oltre cento concerti nei club di tutta Italia, nonché ospite di diversi festival in giro per la penisola, Denise apre anche l’unica data italiana di Suzanne Vega e varca i confini nazionali con un tour europeo.

Tonico Settanta è un beatmaker/dj di Salerno. Fa parte dei Collettivi Funky Pushertz, Gold School con Morfuco e banda maje. Produce la sua musica prevalentemente con l’ausilio di Akai Mpc e le sue produzioni sono caratterizzate da un forte richiamo al rap, al reggae e al funk. Digger e collezionista da sempre di vinili è alla costante ricerca di nuovi e vecchi suoni da inserire nel proprio entourage. Nei dj set musicali live, rigorosamente in vinile, il suo è un mix senza un genere musicale preciso pur seguendo una linea “black“. Come Beatmaker ha collaborato con molti artisti come : Daniele Silvestri ( Con i Funky Pushertz) con Francesco di Bella, Speaker Cenzou, Clementino (Con il Progetto Gold School con Morfuco dove figura anche come rapper) con Enzo Gragnaniello, Mbarka Ben Taleb e tanti altri . Ha fatto girare i suoi dischi in giro per l’italia, al Meridian 23 a New York City e al Berlin Club di Madrid e al Tunel Terace di Tirana.

Nemesisterica è un progetto ultramusicale, nato nell’autunno del 2022, dalla volontà della cantante ed autrice Alessia Minichini (voce principale della rock band “Cosmorama”) e della chitarrista, autrice e produttrice Giada De Prisco (già Viscardi, Bagbie e parte attiva di altre produzioni in via di realizzazione) di sperimentare nuovi linguaggi comunicativi e di provare, attraverso la fusione di una narrativa di carattere personale e sociale con sonorità spiccatamente elettro-pop, a raggiungere l’ascoltatore in maniera diretta e senza alcun filtro. Nel mondo “Nemesisterica”, infatti, ritmi D’nB, synth e layers vocali fanno da sfondo a testi in cui le esperienze personali si intrecciano strettamente a temi sociali attuali come la discriminazione di genere, il rispetto delle differenze, l’uso distorto dei social media, la moderna frenetica routine che non lascia spazio alla singolarità che ogni essere umano rappresenta. Il riferimento al concetto di “Nemesi Storica” si fa così più evidente: l’arte è lo strumento attraverso il quale l’essere umano può ottenere la propria rivincita sulle distorsioni del mondo moderno e il duo, consapevole del grande potere comunicativo che “l’arte dei suoni” possiede, prova a dare un personale apporto interpretativo del ruolo che la musica ricopre. Parallelamente al lavoro di produzione in studio che si tradurrà alla fine dell’estate nella pubblicazione del primo ep, il duo ha cercato di curare nei minimi dettagli anche l’aspetto live al fine di potersi esibire dal vivo nei mesi che precedono l’uscita del primo lavoro discografico.

Zaund: Un progetto voluto da tre amici per la pura voglia di scrivere musica insieme in assoluta libertà compositiva, pop nella scelta della forma canzone, rock nella sostanza dei suoni e nell’energia degli arrangiamenti, punk e new wave nell’approccio stilistico completamente libero da ogni vincolo di moda o tendenza musicale del momento. Una scrittura collettiva di musica e testi (in italiano) che segue, per scelta, la sola regola della sincerità. Il 22 dicembre 2016 è stato pubblicato il videoclip del primo singolo, dal titolo “Orizzonte” A gennaio 2017 gli Zaund vincono il contest del Pummarock, esibendosi il 4 gennaio sul palco prima dei Tiromancino e degli Epo. Il 9 aprile 2017 viene registrato l’ep omonimo “Zaund” , presentato in concerto al Bar Capri (Battipaglia). Ad aprile 2017 vincono al contest indetto dal Napoli Tattoo Fest, venendo selezionati tra oltre quaranta band e artisti di tutta la Campania, e dopo diversi concerti di selezione, con la finale tenuta al Goodfellas di Napoli vengono premiati dal pubblico e dalla giuria come miglior band, suonando così il 12 maggio al Napoli Tattoo Fest. Il 18 agosto 2017 suonano sull’importante palco del Sicinius Music Festival, a Sicignano degli Alburni, in una suggestiva location ai piedi del massiccio degli Alburni. Il 16 agosto 2019 vincono la prima edizione dell’Aquara Music Fest, come miglior band, aprendo il concerto degli Area il 17 agosto. Durante i due anni di pandemia gli Zaund hanno prodotto il nuovo album, dal titolo “Riflessi”, registrato e missato da Lucio Auciello, e masterizzato da Davide Barbarulo, che è stato pubblicato il 14 marzo 2023 dall’etichetta L’Airone Dischi. L’album è stato anticipato dal singolo “Verdemare”, il cui suggestivo videoclip, realizzato da Pierpaolo Perna, è stato pubblicato in anteprima su Sky. Gli Zaund sono:  Lucio Auciello, voce, chitarre; Marco Galante, basso; Luca Buoninfante, batteria, percussioni, cori, colori.