Tgroup Arechi, impegno casalingo contro il Civitavecchia.

0
53

locandinatgroupNella quarta giornata del campionato di A2 di pallanuoto maschile, nel Girone Sud, la Tgroup Arechi affronta l’impegno casalingo col Civitavecchia. Per la formazione di patron De Rosa si tratta di un altro difficile test.

La compagine laziale, infatti, è ancora imbattuta e divide la vetta della classifica con Roma Nuoto e Telimar Palermo, con quest’ultima che la scorsa settimana ha ottenuto il successo proprio ai danni degli scudocrociati.

La Tgroup Arechi, però, proverà a fare la sua partita come sempre ed andrà a caccia di continuità tra le mura amiche, dopo la bella vittoria all’esordio casalingo conquistata Catania, una delle squadre di vertice del Girone Sud.

I ragazzi di mister Citro proveranno, dunque, a stupire nuovamente il pubblico di casa nella sfida della quarta giornata di campionato.

In vista del match casalingo di domani, la vice presidente Elena Gallo esprime le sue impressioni sul gruppo, dopo le tre gare disputate in questo avvio di stagione dalla prima squadra.

“La mia sensazione – afferma – è che i ragazzi più giovani stiano affrontando con lo spirito giusto quest’avventura in A2, nonostante per molti di loro si tratti della prima volta in un campionato che presenta tali difficoltà”. “Non è facile per i nostri atleti più giovani confrontarsi con l’esperienza dei giocatori di squadre blasonate e che da tempo militano in questo torneo – continua la vice presidente della Tgroup -. Il gruppo, invece, sta rispondendo bene e finora ha tenuto testa ad avversari molto più quotati. Anche quando abbiamo perso, lo abbiamo fatto con dignità, lottando senza arrenderci in maniera incondizionata ed io credo che questo gruppo ci darà delle belle soddisfazioni”.

Elena Gallo (v.pres. Tgroup Arechi)La vice presidente della società scudocrociata ricorda con grande emozione l’esordio casalingo di due settimane fa e afferma: “Il debutto interno è stato avvincente e carico di belle sensazioni, inizialmente temevo che i ragazzi potessero cedere emotivamente nel giorno della prima davanti al pubblico di casa e contro un avversario di tale caratura. Ed invece vederli combattere con quella grinta, che poi li ha condotti anche al successo, è stato davvero bello”.

Infine, Elena Gallo spiega i motivi che l’hanno spinta quest’anno ad affiancare la Tgroup e a sostenere il progetto del club scudocrociato: “Innanzitutto – dice – la pallanuoto rappresenta parte del mio mondo, dal momento che quella per questo sport è una passione di famiglia. Ho scelto di mettermi in gioco con la Tgroup Arechi perché è una società giovane ma, nello stesso tempo, con programmi interessanti e credo sia giusto sostenere progetti sportivi ambiziosi per la nostra città”.

LASCIA UN COMMENTO