P2P Baronissi, arriva la schiacciatrice Daniela Gianneschi.

0
240

Esperienza, tenacia, schiacciatrice e ricettrice affidabile: queste le doti caratteriali e le qualità tecniche di Daniela Ginanneschi, nuovo acquisto della P2P Baronissi. Ginanneschi ha giocato l’anno scorso ad Orvieto, avversaria della P2P in serie A2 femminile di volley. Con la squadra rupestre – formazione rivelazione dell’ultimo campionato – ha sfiorato il sogno fermandosi in semifinale playoff per la promozione in serie A1, battuta dalla Battistelli Marignano (in gara-3 e al tie break). Alta 174 centimetri, classe ’78,  Ginanneschi ha all’attivo tre stagioni in serie A1, 10 in A2, 5 in B1. Ha vinto anche il campionato di B2 a Corridonia nel ’99, si è ripetuta a Terracina nel 2014. Ha vinto di nuovo in B1 a Corridonia nel 2000. Ha vinto due volte in serie A2: nel 2004 ha messo le mani sul campionato a Tortolí e poi a Piacenza, nel 2006, anno dell’accoppiata con la Coppa Italia di categoria.

L’inseguimento

L’atleta si presenta così: “Ho scelto Baronissi perché da tempo mi corteggia e crede in me. Anche quest’anno, all’inizio della sessione di mercato, ho sentito fortissima la fiducia del club e ho deciso di cimentarmi – spiega Ginanneschi-  So di essere stimata e questa apertura di credito mi lusinga e nello stesso tempo mi responsabilizza. La P2P è una società in crescita continua ma già solida, con grandi ambizioni. Arrivo in un ambiente sereno, che ha voglia di emergere”

La sua prima vita pallavolistica non è stata in posto 4. “Ho iniziato da piccolissima, dalla mia Montepulciano, con il volley nel cuore, da sempre. Poi la mia allenatrice Lucia Biancucci mi portò a fare un provino a Perugia e da lì è cominciata la mia formazione. Ho imparato a stare in campo e ho imparato anche la disciplina tattica. Fino a 25 anni ero un opposto. Negli ultimi 15 ho giocato da schiacciatrice, un ruolo che richiede “doppia fase” ma che ti fa sentire anche più completa, più nel vivo del gioco”.

Veterana del volley e della serie A, Ginnaneschi ricorda l’esperienza di Orvieto e fa le carte alla prossima stagione: “E’ stata un’annata emozionante, sbocciata con una squadra rivelazione e un risultato inaspettato al termine di una maratona pallavolistica, dentro un girone unico e compresso, nel quale la partita successiva era sempre dietro l’angolo e con un dispendio enorme di energie nervose. Quest’anno ci imbatteremo nel solito campionato equilibrato e indecifrabile. Baronissi sta venendo su con un ottimo mix di giovani talenti e di giocatrici più esperte. Conosco la palleggiatrice Dall’Igna con la quale tempo fa ho partecipato ad un collegiale della Nazionale. Ci possiamo togliere grandi soddisfazioni, ci sono ampi margini di crescita”.

Il saluto della società

“Ginanneschi da anni calca i palcoscenici di serie A1 e A2 sempre con ottimo rendimento. Anche l’anno scorso, ad Orvieto, si è riconfermata ago della bilancia, ha saputo dare equilibrio al sestetto, ha disputato un ottimo campionato – dice Franco Cutolo, direttore sportivo della P2P Baronissi – Ha giocato anche da opposta in passato. A noi serve come schiacciatrice ricevitrice, la sua dimensione tattica ormai da 15 anni. Con la sua esperienza, insieme alla palleggiatrice Dall’Igna, sarà di grande aiuto ad un gruppo di qualità e giovane, che si affaccia con tanto entusiasmo al secondo anno di serie A2. Siamo stati molto vicini a Ginanneschi nel nostro campionato di serie B1. Poi l’atleta e la P2P hanno scelto strade diverse ma è stata un nostro obiettivo negli anni scorsi. Il corteggiamento di vecchia data è diventato matrimonio quest’anno”.

LASCIA UN COMMENTO