Indomita, quarta vittoria consecutiva per le ragazze, i ragazzi sconfitti a Sparanise.

0
192

Una vittoria da grande squadra. Con una prestazione autoritaria e convincente, l’Indomita femminile espugna il campo del Ribellina e conquista la quarta vittoria consecutiva. Continua così la scalata in classifica delle ragazze di coach Tescione che, partita dopo partita, stanno acquistando sempre più consapevolezza nei propri mezzi. Senza Serban e Giogli, a inizio gara in campo ci sono Lanari e Valdes di banda, Sacco opposto, Truono libero, Scoppetta in regia e Losasso e Grimaldi centrali. E proprio una fast e un ace di Grimaldi aprono il match con l’Indomita subito determinata e decisa sin dal primo pallone. La squadra cara alla presidente Ruggiero prende così il largo. L’ace di Lanari vale il 10-6 poi due punti consecutivi di Valdes portano l’Indomita avanti 13-7. Poi Losasso in primo tempo mette a terra il pallone del 19-10. Il Ribellina ci prova ma l’Indomita chiude 25-15. Nel secondo set, con i punti di capitan Crisci, la formazione di casa prova a partire forte e si porta avanti 3-7. Ma è solo un attimo perché l’Indomita riprende a martellare e fa male alle avversarie. Attenta in ricezione, precisa in difesa, la squadra di Tescione gioca bene e un muro di Sacco vale la parità a quota 7. Scoppetta e compagne premono sull’acceleratore e scappano via. Valdes smette a terra il pallone del 18-12 poi con due ace mette in ghiaccio il set che si chiude 25-18. Nel terzo set l’Indomita parte, se possibile, ancora più determinata e vola subito avanti 8-1. Dopo il time out Crisci e compagne provano a rientrare ma il pallonetto di Scoppetta vale il 13-7 Indomita. Grimaldi e Valdes vanno a segno con continuità e non c’è praticamente più partita. Il set si chiude 25-14 e l’Indomita può festeggiare il successo. Una vittoria anche storica, perché nei due precedenti match giocati sul campo del Ribellina, l’Indomita aveva sempre perso 3-0. Dopo questo successo le ragazze di coach Tescione torneranno in palestra martedì per iniziare a preparare la sfida contro la capolista Nola, attesa domenica prossima alla Senatore.

ASD RIBELLINA – INDOMITA SALERNO 0-3

(15-25, 18-25, 14-25)

RIBELLINA: Ardolino, Crisci, D’Aiello, Di Marzo, Fucci, Iodice, Piscitelli, Rozza R., Sposito, Verlezza, Nigriello (L), Rozza M. All. Ardolino

INDOMITA: Scoppetta 2, Morea, Losasso 7, Grimaldi 6, Sole, Valdes 15, Lanari 7, Sacco 8, Naddeo, Rossin, De Rosa, Verdoliva (L1), Truono (L2). All. Tescione

Sconfitta esterna per l’Indomita maschile che cede sul campo dello Sparanise. Il match, valido per la decima giornata del campionato di serie C, termina 3-0 a favore dei padroni di casa. Uno Sparanise ben organizzato, concreto che ha approfittato però anche di diversi errori da parte dell’Indomita, soprattutto al servizio e nella fase di muro difesa. A inizio match Vitale e Capriolo schierano capitan Morriello in regia, Petrosino libero, Rainone e Citro centrali, Manzo opposto e Senatore con Memoli schiacciatori. Dopo un avvio equilibrato, la squadra di casa allunga. L’Indomita prova a rientrare senza però riuscire a mettere a segno quel break decisivo per superare gli avversari. Il primo set si chiude così 25-22. Nel secondo set, con qualche decisione arbitrale di troppo a sfavore dell’Indomita, a fare la differenza è l’opposto casertano Manganello che in battuta piazza un break di sette punti che spezza il set. Alla fine è 25-13. Nel terzo set l’Indomita tenta il tutto per tutto cercando soluzioni anche dalla panchina per riequilibrare il match. C’è spazio per tutti i giocatori a referto, anche per Carratù e Pasquale Barbato subentrati verso la fine del parziale quando Sparanise controlla il tentativo di rimonta per poi chiudere 25-21. Dopo questa sconfitta per i ragazzi di Vitale e Capriolo c’è giusto il tempo di un allenamento prima di tornare in campo nuovamente a Sparanise per il primo match della seconda fase di Coppa Campania. “non abbiamo offerto una grande prestazione” – ammette coach Vitale a fine partita – “ma di fronte abbiamo trovato una squadra ben organizzata. Abbiamo commesso qualche errore di troppo che ha condizionato il match. Comunque adesso guardiamo avanti e pensiamo al match di mercoledì quando torneremo a Sparanise animati da una gran voglia di prenderci l’immediata rivincita”.

GALLO VOLLEY SPARANISE-INDOMITA SALERNO 3-0

(25-22, 25-13, 25-21)

SPARANISE: Merola G, Monfreda Valentino, Monfreda Valerio, Feroce G., Feroce A., Fin, Carozza, Capomaggio, Laudato, Di Rauso, Manganello, Merola A. All. Monfreda M.

INDOMITA: Barbato, Cafaro, Carratù, Citro, Manzo, Memoli, Morriello, Polisciano, Rainone, Sabatino, Senatore, Capriolo (L), Petrosino (L2). All. Vitale

I risultati della decima giornata: Sacs Napoli-Ischia 1-3, San Paolo-McDonald’s Pompei 0-3, Eboli-Romeo Normanna 0-3, Vitolo Volley-Elisa Volley Pomigliano 0-3, Sparanise-Indomita 3-0, Nola-Pianura 3-2, Rione Terra-Folgore Massa 3-2, Azzurra Volley-Volley World 1-3, Colli Aminei-Atripalda 3-1

La classifica: Volley World 29, Ischia 27, Rione Terra Pozzuoli 25, Colli Aminei 23, Atripalda e Pompei 21, Indomita 19, Sacs Napoli e Folgore 16, Azzurra Volley, Nola, Pomigliano e Sparanise 12 Pianura 10, Romeo Normanna 7, San Paolo 6, Vitolo ed Eboli 1.

LASCIA UN COMMENTO