Indomita, le ragazze battono Oplonti al tie break.

0
285

Nell’ultima gara casalinga della stagione l’Indomita femminile gioca bene, diverte e vince al tie break contro l’Oplonti. Un match combattuto, equilibrato ma vinto meritatamente da capitan Lanari e compagne che hanno dato davvero tutto per salutare il proprio pubblico con un successo contro una squadra arrivata a Salerno con l’intenzione di giocarsi le ultime residue chances di arrivare ai play off. A inizio match coach Tescione rilancia Serban in regia, con Sacco opposto. Lanari e Rossin giocano di banda, Truono libero con Grimaldi e Losasso centrali. Nel primo set dopo un avvio equilibrato il primo strappo è dell’Oplonti che va avanti di quattro. L’Indomita reagisce, Rossin mette a terra il pallone del -1, poi le ospiti con i punti Sorrentino ed Esposito scappano via fino a chiudere 15-25. Nel secondo set in campo c’è un’altra Indomita. Con i punti di Lanari le biancoblu volano subito 5-2. L’Oplonti si riporta anche avanti di 1, ma è solo un attimo. L’Indomita scappa via sul 16-10. Un passaggio a vuoto consente alle ospiti di riaprire il set portandosi sul 16-14. Le ragazze di Tescione però non sbagliano nulla e con nove punti consecutivi, gli ultimi tre dei quali con Losasso strepitosa a muro, chiudono 25-14. Nel terzo set l’Oplonti parte subito forte, 1-4. Con i punti di Lanari e Grimaldi e l’ace di Serban, l’Indomita continua a giocare benissimo e si porta avanti 20-16. L’Oplonti però non molla e ritrova la parità a quota 20. Poi un emozionante punto a punto che tiene col fiato sospeso il gran pubblico presente alla Senatore. L’Indomita spreca tre set point, mente l’Oplonti al quarto chiude 29-31. Dopo un parziale di 0-3, a inizio set, nel quarto set l’Indomita dimostra di esserci e di credere nella rimonta. Si gioca praticamente punto a punto fino al 13-12 poi dopo il punto di Serban l’Indomita allunga. Il muro di Losasso vale il 16-13. L’ace di Lucia Sacco è il punto del 22-17. L’Oplonti prova a rientrare, torna anche a meno due, ma l’Indomita non si distrae e chiude 25-23. Al tie break il primo punto è di Anna Grimaldi. L’Oplonti parte meglio e si porta sul 4-7. Rossin e ancora Grimaldi cuciono lo strappo: parità a quota 8 e poi allungo Indomita. Due punti consecutivi di Lanari, top scorer del match a quota 20, portano l’Indomita al match point. Poi a chiudere il match ci pensa Losasso che con un muro stampa il 15-13 finale che dà il là alla festa delle ragazze di coach Tescione: “Sono contentissimo, è stata una prestazione positiva, anche dal punto di vista emotivo. Ho visto grande impegno, vedere le ragazze lottare su tutti i palloni alla penultima giornata contro una squadra di qualità fa piacere”. Dopo la vittoria contro l’Oplonti, l’Indomita chiuderà la stagione sabato prossimo sul campo del Cava Volley. Inevitabile un primo bilancio: “Avessimo avuto la squadra al completo” – conclude coach Tescione – “così come costruita a inizio anno, ora staremmo parlando di tutto un altro campionato. Sono contento perché in un momento difficile della stagione le ragazze hanno dimostrato di avere sempre grande entusiasmo e soprattutto un’anima e questa è una cosa che fa più piacere e deve lasciar pensare”.

INDOMITA SALERNO-ASD VESUVIO OPLONTI 3-2

(15-25, 25-14, 29-31, 25-23, 15-13)

INDOMITA: De Rosa, Grimaldi 17, Lanari 20, Losasso 11, Morea, Naddeo 1, Rossin 10, Sacco 5, Serban 7, Verdoliva, Truono (L). All. Tescione

OPLONTI: Cariello, Esposito B., Esposito F., Inserra, La Mura, Morra, Prete, Rendina, Savarese, Scala, Sorrentino, Lamberti (L), De Santis (L2). All. Giorgio

Arbitro: Capone di Avellino

I risultati della venticinquesima giornata: Pozzuoli-Cava Volley 3-1, Volare Benevento-Nola Città dei Gigli 0-3, MpAuto-Arzano 2-3, Indomita-Vesuvio Oplonti 3-2, Pontecagnano-Stabia 3-0, Cs Pastena-Alma Volley 3-2, Phoenix Caivano-Ribellina 3-0

La classifica: Nola 72, Pozzuoli 61, Caivano 59, Pontecagnano 58, Oplonti 52, Indomita 44, Arzano 35, MpAuto 30, Cava Volley 27, Volare Benevento 25, Ribellina 22, Alma Volley 19, Pastena 15, Stabia 4.

LASCIA UN COMMENTO