Basket Bellizzi, trasferta a Napoli in casa della Megaride.

0
301

Nel 29° turno del campionato di Serie C Silver, il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi farà visita alla Megaride Basket Napoli. Il match sarà disputato domenica 15 aprile, al Polifunzionale Pal. “Casciello” di Napoli. Palla a due alle ore 18:30. La gara sarà diretta dal 1° arbitro sig. Davide Ricci di Caserta e dal 2° arbitro sig. Clemente Santonastaso di Maddaloni (CE).

Ultima trasferta di regular season per i gialloblu. Reduce da tre vittorie consecutive, la squadra guidata da coach Pierluigi Orlando si presenta sul parquet di Megaride con un unico obiettivo: vincere per tenere dietro la Pallacanestro Partenope e conservare il 5° posto in classifica. Di Mauro e compagni troveranno di fronte una squadra che ha poco o nulla da chiedere al campionato. Un impegno sulla carta abbordabile, che non andrà però preso assolutamente sotto gamba.

Le dichiarazioni di coach Pierluigi Orlando

Il tecnico gialloblu indica la strada da seguire per tornare a casa con i due punti: «Servirà una gara di grande attenzione. Andremo ad affrontare una squadra che non ha niente da chiedere al campionato. Nonostante ciò, dovremo essere attenti e determinati per 40’».

Il tecnico vuol però soffermarsi poco sull’avversario, puntando tutto sui propri ragazzi: «Megaride rappresenta un avversario anomalo. Essendo collegata ad una squadra di A2, parecchi elementi under sono spesso chiamati lì a dare una mano. A seconda degli impegni della A2, stanno ruotando molto i giocatori di volta in volta. Un enigma, insomma, da questo punto di vista. Al di là di questo, noi dovremo fare la nostra partita ed esprimere al meglio il nostro gioco, senza guardare chi abbiamo di fronte».

All’andata Bellizzi si impose in maniera netta, realizzando oltre 100 punti. Quella vittoria va però archiviata, per non rischiare nulla domenica: «Noi dobbiamo restare assolutamente concentrati sull’obiettivo, che è la vittoria. A 80’ dalla fine del campionato, questi sono due punti fondamentali per raggiungere i play-off».

Dopo le sconfitte contro Partenope e Maddaloni, i gialloblu hanno inanellato tre vittorie consecutive, compiendo un grande sforzo fisico e mentale: «Veniamo da un filotto di tre successi e speriamo di non fermarci. La squadra ha qualche acciacco ma credo che sia normale, dopo un campionato lungo ed intenso. A questo punto della stagione, però, credo che la cosa più importante sia essere liberi mentalmente. Se si è concentrati sull’obiettivo, si riescono a superare anche i problemi fisici e a dare quel qualcosa in più».

LASCIA UN COMMENTO