Numeri da record per la seconda edizione di HoReCoast al San Luca di Battipaglia.

0
161

Va in archivio con numeri strabilianti la III edizione di ‪‎HoReCoastHotel Restaurant Business Community, la fiera-evento dedicata ai professionisti ed agli operatori del mondo Horeca, svoltasi il 9 e 10 marzo 2016 presso l’Hotel Centro Congressi San Luca****L di Battipaglia (Sa). Più di 700 registrazioni, 900 metri di area expo, oltre 60 aziende espositrici, 4 prestigiosi convegni, 3 sale per i seminari sempre stracolme e 20mila persone raggiunte sui social: sono i numeri del successo della manifestazione, che in questa edizioneha affermato ufficialmente la sua natura di Business Community, ponendosi come luogo di incontro tra tutti gli operatori della filiera Horeca: dai produttori agli utilizzatori.

 

Docenti universitari, rappresentanti istituzionali, delegati aziendali, chef regionali e maestri pizzaioli a confronto per lo sviluppo e la messa in pratica di linee strategiche per la crescita del mondo della ristorazione, del turismo, dell’ospitalità e della ricettività in genere. Spazi espositivi, convegni, workshop, show cooking, cooking match e laboratori di degustazione hanno caratterizzato l’evento, che ha puntato l’accento sulle innovazioni di prodotti, servizi e consumi. L’ufficializzazione del cambio di denominazione dell’azienda Lamberti Farine di Cava de’ Tirreni (Sa), d’ora in poi Lamberti Food, ed il cooking match “Campania terra di cuochi a km 0” tra le ulteriori novità dell’edizione 2016.

Ad inaugurare la kermesse è stato mercoledì 9 marzo il convegno “Il food come espressione del territorio”, durante il quale Luigi Schiavo (Presidente del Gruppo Alberghi, Turismo e Tempo libero di Confindustria Salerno), Vittorio Sangiorgio (Presidente di Coldiretti Salerno), Paola Capone (Docente di Storia dell’Arte Moderna e Storia delle Arti Grafiche presso l’Università degli Studi di Salerno), Vincenzo Lamberti (Amministratore dell’azienda Lamberti Food) e Carmine D’Alessio (Ceo & Founder dell’agenzia di comunicazione integrata MTN Company) hanno sottolineato l’importanza del prodotto agroalimentare quale principale fattore di scelta di destinazioni turistiche e come punto di raccordo tra l’autenticità di un territorio, nello specifico quello campano, ed il turista.

“La pizza gourmet” è stato, invece, lo show cooking tenutosi nel pomeriggio del 9 marzo. A cura delle aziende Lamberti Food ed Agugiaro & Figna, per il tramite del marchio Le 5 Stagioni, l’appuntamento ha visto ai forni (messi a disposizione dalla ditta Forni Magliano) i maestri pizzaioli romani Stefano Callegari e Giancarlo Casa, che si sono confrontati con i numerosi pizzaioli campani presenti in sala sull’evoluzione della pizza e sulla pizza di qualità. Accompagnati da Stefano Pistollato, Direttore Commerciale de Le 5 Stagioni, Callegari e Casa hanno preparato alcune gustose “creazioni” che nel tempo si sono guadagnate i riflettori delle principali emittenti televisive nazionali ed internazionali e le pagine delle più importanti riviste di cucina. In serata, poi, spazio all’“HoReCoast Party” (con l’accompagnamento musicale della band Skizzekea),che ha sancito l’ufficializzazione del nuovo volto dell’azienda Lamberti Farine di Cava de’ Tirreni (Sa), d’ora in avanti Lamberti Food. «Il nome cambia, ma l’anima resta la stessa – ha spiegato l’Amministratore Vincenzo LambertiLo sviluppo continuo dell’offerta commerciale, in termini sia quantitativi che qualitativi, ha indotto un riposizionamento del brand, che rappresenta a tutti gli effetti l’evoluzione dell’azienda, divenuta nel tempo capace di offrire una gamma arricchita di proposte, servizi personalizzati e soluzioni ottimizzate per le esigenze del mondo Horeca». Un’attività di naming e rebranding, questa, realizzata con la consulenza dell’agenzia di comunicazione integrata MTN Company, da anni al fianco dell’azienda metelliana.

Ad aprire la giornata di giovedì 10 marzo è stato il convegno dal titolo “Carne al fuoco”. Filo conduttore dell’iniziativa l’importanza della carne in una corretta alimentazione e le pratiche del saper mangiare, con i relatori intervenuti che si sono soffermati anche sugli aspetti culturali e sociologici dell’alimentazione carnea per uno stile di vita ottimale. Hanno partecipato: Massimo Marchesin, Presidente del Consorzio di Tutela e Promozione della Filiera Amicomega; Marcello Mele, Docente di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali presso l’Università di Pisa; Orlando Paciello, Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Salerno; Giuseppe Campanile, Docente di Zootecnica Speciale presso l’Università di Napoli “Federico II”;Raffaele Pilotto, Direttore Commerciale dell’azienda Centro Carni Company; Nicola Porcu, Responsabile della linea Gold Food della società Italian Food Trading.

 

Al pomeriggio, invece, il convegno “Olio extravergine: mercati a confronto”, che ha visto Angelo Petolicchio (Vice Presidente Aprol Campania), Nicolangelo Marsicani (produttore olivicolo salernitano) ed Edoardo Butteri (Direttore vendite dell’azienda Rocchi) discutere delle eccellenze salernitane e regionali del settore e delle potenzialità dell’azienda Rocchi di Lucca. All’appuntamento ha preso parte anche Vittorio Sangiorgio, Presidente di Coldiretti Salerno.

Una delle novità assolute di HoReCoast 2016 è stato il cooking match “Campania terra di cuochi a km 0”, concorso regionale di cucina a cura dell’Unione Regionale Cuochi Campania (URCC), in collaborazione con l’Associazione Cuochi Salernitani e sponsorizzato dall’azienda De Luca – Attrezzature per la ristorazione. Riservato a chef e commis di cucina iscritti alle Associazioni Provinciali aderenti all’URCC, il concorso ha visto i partecipanti cimentarsi in un piatto a tema libero prevedendo l’utilizzo di almeno due prodotti a km 0. Al primo posto si è classificata l’Associazione Cuochi Torre del Greco – Area Vesuviana-Nolana-Strianese, rappresentata dal professionista Alberto Francesco Wengert e dall’allieva Federica Orilio. A loro Luigi Vitiello, Presidente dell’URCC, e Pietro De Luca, Responsabile della divisione ristorazione dell’azienda De Luca, hanno consegnato l’artistico trofeo “Campania terra di cuochi a km 0” ed un buono spesa di € 500,00, offerto dalla ditta De Luca per l’acquisto di attrezzature professionali. Al secondo posto si è piazzata l’Associazione Cuochi Salerno, rappresentata dal professionista Gianluigi Quaglia e dall’allievo Giuseppe Nigro, che si è aggiudicata il buono spesa di € 300,00. Terzo posto per l’Associazione Cuochi Napoli, con il professionista Salvatore Spuzzo e l’allievo Mario D’Urso che si sono guadagnati un buono dall’importo di € 200,00. Il Premio Speciale Coldiretti, messo a disposizione da Coldiretti Salerno, è stato invece attribuito all’Associazione Cuochi Benevento, rappresentata dal professionista Rocco Festa e dall’allievo Luca De Simone, che si sono distinti per il maggior rispetto della tematica “Cucina Campana a km 0”.

Ad arricchire ulteriormente l’intenso programma di HoReCoast la cerimonia di premiazione del concorso di progettazione grafica “La tua fantasia a tavola”, promosso dall’azienda Damarila TNT e finalizzato alla realizzazione di materiale di allestimento e tovagliato dei tavoli nel settore food. Il contest è stato vinto da Marica Di Meglio, 22enne di Barano d’Ischia (Na), che con il lavoro “Enjoy your meal” si è aggiudicata il premio di € 1000,00.

Grande successo, dunque, per la III edizione di HoReCoast. Ma non finisce qui. Già fervono, infatti, i preparativi per l’edizione 2017, che si preannuncia fin d’ora ricca di novità e sorprese.
Promossa dall’azienda Lamberti Food di Cava de’ Tirreni, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione integrata MTN Company, HoReCoast ha goduto del patrocinio di Regione Campania, Confindustria Salerno, Camera di Commercio di Salerno, Coldiretti Salerno ed Unione Regionale Cuochi della Campania. Partner dell’iniziativa l’azienda De Luca – Attrezzature per la ristorazione, media partner RTC Quarta Rete (visibile sul canale 654 del digitale terrestre), che ha ripreso integralmente i vari appuntamenti della “due giorni”. Alla riuscita dell’evento hanno collaborato anche gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Enzo Ferrari” di Battipaglia i quali, accompagnati dal prof. Carlo D’Acunzo, si sono occupati egregiamente delle attività di ricevimento ed accoglienza.

 

Le aziende partecipanti: Agrumarie Riunite Siciliane – Aniello Bisogno e Figli – Antonio Amato – Associazione Filiera Bufalina – Azienda Agricola Cobellis – Bayernland – Bevande Futuriste – Birrificio Artigianale Agrado – Bordoni – Bunn –  Cafè Sombrero – Cantina di Solopaca – Carpineto – Centro Carni Company – Chin8Neri – Coldiretti Salerno – Conserve Italia – Consorzio AL.B.A. – Consorzio AMICOMEGA – Dalblu Quality Fish – Damarila – Dattilo – De Luca – Demetra – F.lli Galloni – Faraboli Formaggi – Fattoria Mantellassi – Ferrero – Fiorucci – Foraggio – Forni Magliano – Fratelli Urciuolo – Gemma Pasticceria dal 1929 – Gold Food – Grafica Metelliana – HAM – Iasa – La Delizia – La Fonte – Labadia – Lamb Weston – Lamberti Food – Latteria Soresina – Le 5 Stagioni – Lepore Mare – Maurizio Russo – McCain – Molini Bongiovanni / Farina Antiqua – Movida – MTN Company – Necta – ‘O Sole ‘e Napule – Pastificio dei Campi – Pastificio G. Di Martino – Pastridor – Pompadour – Riso Gallo Food Service – Rispo – Rocchi – Salumi Emmedue – Salumi Mastro Enrico – San Benedetto – Santacosta – Sfoglia d’Oro – Tenute del Fasanella – Unilever Food Solutions – Wiberg.

LASCIA UN COMMENTO