Verdi in zona Cesarini regala 3 punti alla Salernitana, vittoria ad Udine.

0
334

Tre punti d’oro conquistati dalla Salernitana alla Dacia Arena di Udine.

A firmare la terza vittoria dei granata è un contropiede da manuale firmato da Simone Verdi abile a sfruttare una rapida azione di transizione rifinita da Ederson all’ultimo minuto di recupero.

Solo pochi minuti prima i granata avevano colpito un palo con Mikael.

La Salernitana aggancia così in classifica il Venezia ed il Genoa a quota 22, con lo scontro diretto contro i lagunari da giocare.

Salernitana che parte bene, sfruttando soprattutto gli errori individuali: Perez nel giro di cinque minuti perde due palloni pericolosi, Bonazzoli non ne riesce ad approfittare. L’Udinese si affida ai guizzi di Deulofeu che palla al piede riesce sempre a inventare qualcosa sebbene i compagni di squadra non lo seguano. Ne consegue un brutto primo tempo che si chiude con la Salernitana che non riesce mai a tirare in porta e l’Udinese si accontenta di una partita al piccolo trotto.

Non cambia l’inerzia della ripresa e se all’Udinese che non deve chiedere nulla al campionato può andar bene, è la Salernitana che delude. Un tiro velleitario di Ranieri, poi l’unico vero brivido, a 8′ dalla fine, col neo-entrato Mikael che dalla distanza trova il palo. L’Udinese è solo Deulofeu nelle iniziative e lo spagnolo scalda i guanti di Sepe su punizione, per il resto pochi i giocatori a meritare la sufficienza. La partita si trascina lentamente verso il triplice fischio, ma proprio negli ultimi secondi Samardzic perde palla e innesca il contropiede della Salernitana, Ederson pesca Verdi che supera Silvestri in uscita.

L’allenatore della Salernitana Davide Nicola è intervenuto ai microfoni di DAZN dopo la vittoria dei granata per 1-0 sull’Udinese. “Sono contento per i tifosi accorsi anche oggi in massa, per i ragazzi, per la società e per il lavoro che stiamo facendo. Contento per la seconda vittoria conseutiva contro una squadra che ha fatto 11 gol nelle ultime tre partite e 15 punti prima di stasera nelle ultime 8 partite. Una squadra forte e ben allenata. Sappiamo che la strada è comunque ancora lunga, adesso siamo a sei punti dall’ultima posizione utile per un sogno. Stiamo spendendo tanto e stiamo dando tutto, è una vittoria che parte da lontano. Ai punti forse era più giusto il pareggio, meritavamo di vincere forse in altre occasioni in cui però non abbiamo raccolto. Per recuperare devi fare una serie di risultati straordinari, ne siamo consapevoli. Sappiamo anche che vogliamo provarci, si sta creando la giusta alchimia. Sono contento perchè mancavano anche alcuni elementi che avevano dato molto alla squadra, come anche per l’Udinese. Chi è entrato ha fatto ampiamente quello che doveva fare. Sono molto contento per Verdi ma mi fa piacere quando un calciatore con le sue qualità risulta decisivo. Ha le qualità per poterlo fare, l’intensità con cui è entrato ci ha permesso di dire la nostra. Tutti i miei calciatori possono dare una mano alla Salernitana, è quello che mi auguro. Abbiamo bisogno di tutta la rosa, anche di quei calciatori che giocano solo 20 minuti. Nel primo tempo abbiamo cercato di gestire la gara col palleggio, non abbiamo voluto forzare i ritmi e dosare le energie. Siamo cresciuto anche dal punto di vista fisico. Non abbiamo perso le distanze, nel secondo tempo poi siamo andati in crescendo. Ci è andata bene, nel calcio decidono gli episodi e i calciatori che si fanno trovare pronti. Cioffi? Ho visto una squadra con idee, organizzata e forte. I numeri parlano per lui. Ora dobbiamo recuperare il più velocemente perchè ci aspetta una battaglia contro un avversario ancora più tosto. Siamo però diventati velocemente squadra e vogliamo sfruttare tutte le occasioni possibili”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here