Provincia, la Cisl contro la nomina di un direttore generale esterno.

Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

Provincia_Di_Salerno“In un momento in cui il presidente Canfora non fa altro che denunciare le difficili situazioni economiche della Provincia non ci sono ragioni plausibili per le quali ricorre alla nomina di un direttore generale esterno all’Ente, pur in presenza di un cospicuo numero di dirigenti e di un parere tecnico sostanzialmente contrario espresso dal responsabile della ragioneria”, ha dichiarato il segretario provinciale della Cisl Fp Vincenzo Della Rocca.

“Speravamo che gli antichi pletorici staff e nomine ‘intuitu personae’ fossero solo una gestione appartenente al passato e che le poche risorse a disposizione dell’Ente servissero per manutenere le strade o non far mancare il gasolio per il riscaldamento delle scuole. Invece, il presidente Canfora preferisce impegnare centomila euro l’anno per pagare un uomo di sua fiducia”.

“Ci auguriamo che ci ripensi e valorizzi le tante professionalità esistenti all’interno dell’Ente”, ha affermato il segretario generale della Cisl di Salerno Matteo Buono. “Il presidente Canfora acceleri sull’approvazione del nuovo statuto dell’Ente perché è da questo importante strumento che è necessario ripartire per costruire un Ente più partecipativo nel sostenere lo sviluppo del territorio. In un momento così particolare e difficile dove, ogni giorno, vengono meno posti di lavoro e sempre più ai cittadini si richiedono sacrifici sarebbe un dovere per la politica dare esempi di riduzione e razionalizzazione delle spese. Ma, soprattutto, dare segnali di vera discontinuità con il passato, a partire dalle nomine che non possono essere ispirate solo o quasi esclusivamente dall’appartenenza politica”.