Operatori della comunità montana Tanagro Alto e Medio Sele senza stipendio da 19 mesi.

Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita

Abbandonati da istituzioni e sindacati, gli operatori della comunità montana Tanagro Alto e Medio Sele hanno incontrato la responsabile regionale del Dipartimento Libertà civili e diritti umani di Forza Italia, Sonia Senatore, a cui hanno chiesto aiuto a gran voce sulla loro difficile situazione che ormai perdura da mesi: e dal punto di vista degli stipendi arretrati, e dal punto di vista dell’assenza di attrezzature idonee di sicurezza sul luogo di lavoro.

È da ben 19 mesi che, infatti, gli operatori non vengono pagati dalla Regione Campania, e ciò nonostante ogni mattina fanno il loro dovere andando a lavorare.

A destare preoccupazione sono anche le mancate condizioni di sicurezza come scarpe antinfortunistiche ormai distrutte e inutile che non vengono sostituite.

Il disagio che vivono si rispecchia di conseguenza nelle loro famiglie che si vedono pignorare le abitazioni, ritirare i figli dall’università perché impossibilitati a mantenerli economicamente.

È proprio per questo motivo che a raccogliere le prime istanze è stata Sonia Senatore, che afferma: «Gli operatori coinvolti non possono più accontentarsi di annunci e promesse, ma devono ricevere quello che gli spetta per il loro sostentamento, per la loro dignità e soprattutto per le loro famiglie».