Regionali, Russomando rinuncia a candidatura. "Resto sindaco a Giffoni".

0
40

giffoni_sindaco_paolo_russomandoEnnesimo colpo di scena nella corsa a Palazzo Santa Lucia del Pd salernitano.

Dopo la vicenda De Luca e quella dei Sindaci costretti a dimettersi, e l’esclusione del Sindaco di Agropoli Franco Alfieri, a cui è stato chiesto di fare un passo indietro dallo stessso De Luca, arriva a sorpresa la decisione del Sindaco di Giffoni Valle Piana Paolo Russomando, che decide di rinunciare alla corsa al Consiglio Regionale per rimanere alla guida del Comune cilentano.

Questa mattina era in programma il Consiglio Comunale straordinario che avrebbe dovuto ratificare la decadenza di Russomando dalla carica di Sindaco, quando a sorpresa sono sopraggiunti intoppi burocratici, in pratica non ci sarebbero più stati i 20 giorni di tempo per evitare lo scioglimento del Consiglio Comunale e la conseguente nomina del Commissario Prefettizio.

Di qui la decisione di Russomando di ritirare le dimissioni e di rinunciare alla candidatura al Consiglio Regionale:

“Ho preso questa decisione  perché non credo sia giusto nei confronti della città lasciare la guida del comune ad commissario straordinario.

L’ho ribadito in ogni sede e in ogni occasione. Sono stato sempre disponibile a candidarmi al Consiglio regionale, ma a condizione che Giffoni mantenesse una guida di governo. Ho quindi optato per rimanere in carica al Comune e dare una guida forte alla mia città”.

LASCIA UN COMMENTO