Notizie da Confindustria Salerno

0
52

Ritorno al Futuro: Presentazione di Gazzetta di Salerno. Estratto dal TG RegioneProtocollo d’Intesa Confindustria Salerno – Centro Giustizia Minorile di Napoli

 Il Presidente di Confindustria Salerno Mauro Maccauro e il Direttore del Centro di Giustizia Minorile di Napoli Giuseppe Centomani hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa finalizzato a favorire l’attuazione di iniziative relative alle tematiche di inclusione socio-lavorativa di minori e di giovani in area penale.

Confindustria Salerno si impegna a promuovere presso le aziende associate le finalità dell’Intesa verificando la disponibilità delle imprese ad ospitare minori e giovani in area penale, consentendogli di acquisire e sviluppare capacità e competenze specifiche. Il Centro Giustizia Minorile di Napoli (Ufficio Servizio Sociale Minorenni di Salerno) individuerà  i minori e i giovani dell’area penale, motivati ad intraprendere un percorso formativo e socio-lavorativo, svolgendo, con i suoi operatori, un servizio di accompagnamento e sostegno nell’ambito delle attività svolte in collegamento costante con i referenti individuati dalle diverse aziende ospitanti.

“Questo protocollo – afferma il Presidente Mauro Maccauro –  rappresenta il primo passo di un percorso sulla legalità che Confindustria Salerno ha da tempo intrapreso, confermando, tra l’altro, il proprio impegno sul versante della Responsabilità sociale delle Imprese. Siamo , infatti, fermamente convinti che le aziende che operano sul territorio debbano fare la loro parte contribuendo attivamente per favorire la diffusione dei valori della coesione sociale, della giustizia, della sicurezza e della legalità.”

“L’accordo formale – dichiara il dr. Centomani – è l’esito di un approfondito confronto sulle tematiche inerenti il rapporto tra il mondo giovanile ed il mercato del lavoro, nel particolare momento di crisi che, anche nell’area sud campana, si sta vivendo. Il risultato atteso è una ottimizzazione dei percorsi formativi e il conseguente inserimento lavorativo dei giovani disagiati presi in carico.”

 

DSC_5758 (5)COLLABORAZIONE E RETE

TRA LE IMPRESE DI MILANO E SALERNO

 

Innovazione, internazionalizzazione e green economy al centro dell’accordo tra Assolombarda e Confindustria Salerno

 

Salerno, 4 giugno 2013 – Il Presidente di Assolombarda, Alberto Meomartini, e il Presidente di Confindustria Salerno, Mauro Maccauro, hanno firmato un protocollo d’intesa che istituisce un modello di collaborazione tra le due associazioni, sullo stile delle reti, con l’obiettivo di mettere in comune esperienze, idee, progetti e azioni concrete di cui possano giovarsi le imprese associate.

 

In particolare l’accordo prevede la realizzazione di una rete sull’innovazione, con un’interazione diretta tra le aziende impegnate su questo fronte; la possibilità da parte delle imprese salernitane di utilizzare i servizi di internazionalizzazione operanti in rete, sviluppando forme di collaborazione già in essere tra Assolombarda e le altre associazioni territoriali della Lombardia e l’adesione delle aziende salernitane al Green Economy Network, la rete promossa da Assolombarda per stimolare nuove alleanze tra le imprese che offrono prodotti, tecnologie e servizi per la sostenibilità ambientale ed energetica.

 

“Con Salerno abbiamo già avviato da qualche anno una positiva collaborazione e questo accordo è l’occasione per esplorare ulteriori possibili sinergie con la realtà salernitana, particolarmente dinamica e interessata alle prospettive della green economy. L’associazionismo industriale – ha sottolineato il Presidente di Assolombarda Alberto Meomartini – oggi punta ad essere partner nello sviluppo. Assolombarda punta sulla forza del nostro territorio che è data dalla capacità di creare legami stabili tra diversi mondi, come quelli dell’impresa, della formazione e della ricerca, cercando di organizzare in modo nuovo le imprese, non solo su base territoriale, ma favorendone l’aggregazione e sostenendone i processi di internazionalizzazione e di innovazione. In tal senso un esempio virtuoso è rappresentato proprio dal Green Economy Network, che pur avendo il baricentro nell’area milanese coinvolge l’intero territorio italiano”.

 

“Lo sviluppo di questa collaborazione può rappresentare un modello per implementare analoghe esperienze nel sistema confindustriale, facendo incontrare realtà territoriali diverse su un terreno operativo concreto. L’arricchimento reciproco, ha dichiarato il Presidente di Confindustria Salerno, Mauro Maccauro, può offrire la possibilità di creare un circuito virtuoso tra sistemi territoriali diversi che si trovano a dover affrontare i passaggi decisivi di una crisi che sta segnando profondamente il tessuto produttivo e industriale del nostro paese”.

LASCIA UN COMMENTO