Microcredito: cos’è e a chi si rivolge

0
957
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti



Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


La crisi economica degli ultimi anni ha causato una prolungata recessione, che ha colpito e continua a colpire milioni di cittadini e imprese in Italia e in molti paesi dell’Unione Europea. Le conseguenze negative sono molte, non ultime le crescenti difficoltà nell’accesso al credito da parte di chi non è in grado di fornire sufficienti garanzie alle banche.

In questo quadro e in questo momento storico, nasce il progetto di Microcredito FSE della Regione Campania, che utilizza consistenti risorse finanziarie del POR FSE 2007-2013. Un finanziamento a tasso zero da 5.000 a 25.000 €, per favorire l’accesso al credito da parte delle microimprese, agevolare l’autoimprenditorialità e l’autoimpiego da parte di soggetti svantaggiati.

Gazzetta di Salerno ha intervistato il Presidente del C.L.A.A.I., Dott. Gianfranco Ferrigno, per capire a chi si rivolge il microcredito, quali siano i requisiti necessari, quali siano i termini di scadenza ecc.

Per accedere al MIcrocredito FSE è necessario rispondere ad alcuni requisiti. Di seguito i settori e i soggetti a cui si rivolge il fondo:

1. Asse I – Ob. Op. c2 – Imprese, lavoratori occupati, lavoratori autonomi, liberi professionisti, lavoratori in CIGO e mobilità, lavoratori parasubordinati, lavoratori in CIGS e CIG in deroga. Attività imprenditoriali o di autoimpiego riconducibili alla gemmazione da imprese esistenti

2. Asse II – Ob. Op. e4 – Disoccupati, inoccupati, inattivi, lavoratori in CIGS e mobilità, con una specifica attenzione ai giovani, disoccupati di lunga durata, donne e immigrati, gli studenti Attività imprenditoriali o di auto-impiego secondo quanto previsto dalla Strategia e dalle Direttive di attuazione

3. Asse III – Ob. Op. g3 – Popolazione immigrata, persone diversamente abili, gruppi a rischio di esclusione sociale, studenti e popolazione disoccupata, imprese, scuole, operatori dei sistemi, giovani e donne. Attività imprenditoriali o di auto-impiego secondo quanto previsto dalla Strategia e dalle Direttive di Attuazione

Sono ammessi tutti i settori di attività economica, eccetto quelli esclusi dai Regolamenti Comunitari vigenti. Le imprese beneficiarie devono avere sede legale, operativa e amministrativa nella Regione Campania.

Sviluppo Campania promuove la collaborazione con enti e associazioni che metteranno a disposizione sportelli informativi e personale da dedicare alle attività di informazione relative all’utilizzo del Microcredito FSE. L’obiettivo è garantire la conoscenza e la diffusione trasparente, capillare e puntuale delle informazioni. Con il Microcredito FSE, la Regione Campania lancia un’iniezione di fiducia nell’intero tessuto regionale, la prospettiva di nuove attività che valorizzino la produttività e le menti del territorio, la prospettiva di nuove opportunità di lavoro. In virtù della fiducia, è necessario fornire ai cittadini informazioni trasparenti e in maniera capillare, in modo da convincere chi ha un’idea imprenditoriale ad accedere al fondo di Microcredito.

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni