La Salute del Caregiver, presentazione del libro venerdì 9 ad Eboli a cura delle Acli di Salerno.

0
351
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti

Venerdì 9 luglio, alle ore 17,00 nella suggestiva location di “Porta del Gusto” ad Eboli, le Acli provinciali di Salerno promuovono alla presenza della co-autrice Chiara Pazzaglia, la presentazione del libro “La Salute del Caregiver“; testo che con approccio multidisciplinare, traccia aspetti giuridici e socio-sanitari del Caregiver, figura professionale di grande attualità, che a scapito del largo impiego nella dimensione domiciliare nelle attività di prevenzione e cura delle patologie, risulta ancora oggi poco attenzionata nel suo riconoscimento sociale e giuridico.

Una platea importante quella dei caregiver familiari, che in Italia rappresenta il 12% della popolazione (istat ne censisce 7,3 milioni) con una prevalenza di donne con un età compresa tra 45 e 64 anni. Considerando come i progressi della scienza medica permettano un crescente aumento della longevità e quindi della popolazione anziana dei Paesi industrializzati, è evidente il loro ruolo fondamentale nella gestione delle cronicità.

Non sottraendosi il nostro Paese a tali logiche, che si uniscono ai pericoli di un lungo inverno demografico per via della denatalità, riteniamo come ACLI dover contribuire a riflettere ed agire soluzioni, per far fronte alla gestione di una popolazione composta sempre più da anziani fragili, portatori di bisogni sanitari e sociali complessi e bisognosi di cure per lunghi periodi di tempo.

In questo scenario, i caregiver familiari costituiscono una colonna portante della rete di cura in un Paese che nel tempo, ha picconato il proprio sistema di Welfare rendendolo fragile e poco omogeno nella sua attualizzazione.

Il volume scritto a quattro mani con il mecico Francesco Pegreffi, nella sua stesura scorrevole e dinamica, traccia a partire da un analisi delle politiche di welfare del Paese, gli aspetti di una figura lavorativa che al carico delle prestazioni di natura pratica, tecnica ed emotiva aggiunge la necessità di cura del proprio benessere personale.

Una analisi puntuale, quella degli autori, che parte dall’esperienza autorevole e lungimirante della Regione Emilia Romagna, prima in Italia ad aver adottato una legge (2/2014) per il riconoscimento e il sostegno del caregiver familiare, promuovendo, nell’ambito delle politiche di welfare, la cura familiare e la solidarietà come beni sociali, in un’ottica di responsabilizzazione diffusa e sviluppo di comunità. Iniziativa legislativa a cui si è unito il Comune di Bologna capace di investire economie importanti a supporto e il concorso del Terzo Settore.

L’incontro, introdotto e moderato da Gianluca Mastrovito, Presidente provinciale del Patronato ACLI, per ragioni prudenziali sarà accessibile ad una una platea contingentata che vedrà a colloquio con l’autrice, il medico Armando De Martino, esperto di cure palliative e Coordinatore medico della neonata rete I Care, dal prof. Rocco Parrilli, studioso delle politiche di Welfare e componente della segreteria provinciale della Federazione degli Anziani delle Acli e non ultimo l’On. Franco Picarone, Presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, che ci aiuterà a tracciare nuovi percorsi di welfare sostenibile a partire da una cornice normativa, quella campana già esistente, a cui dare visioni ed impegno futuro, a cui non ci sottraiamo.

I saluti e l’accoglienza saranno affidati a Daniele Manzolillo, Presidente provinciale delle ACLI

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here