Immagine di Salerno danneggiata da ristoratore, interviene Commissione Trasparenza.

Studio di dermatologia e medicina estetica della dottoressa Alessia Maiorino a Salerno
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

In riferimento al video diffuso sulle reti social e sul web relativo alle dichiarazioni rese da tal Pino Bozza, riferito “imprenditore italiano proprietario di trattoria Antonio latrippa”, esercizio commerciale con sede anche in Salerno alla via Roma, la Commissione Trasparenza ha inteso chiarire ogni aspetto in ordine alle eventuali responsabilità anche di rilevanza penale e a tutela della immagine di Salerno, sia dell’autore e del diffusore del video, sia del titolare dell’esercizio commerciale, anche alla luce delle numerose proteste che si sono sollevate in città anche contro il titolare stesso del ristorante.

Nel video, infatti, che è stato acquisito agli atti della commissione, esso Pino Bozza, riferito nella qualità, definisce la città di Salerno città in termini offensivi, scurrili e volgari, con profili effettivamente diffamatori e penalmente rilevanti.

Sono stati pertanto convocati sia il proprietario che il gestore del ristorante; in particolare, la dig.ra Emanuela Montella ha risposto alle domande della commissione e ha chiarito di essere l’amministratrice della società Antonio La Trippa Salerno srl,  che esso Bozza Pino non fa parte della società, che l’unico legame di esso Bozza con con essa è di essere stato il compagno di una socia tra l’altro deceduta, e che la società riserva di tutelare la propria immagine direttamente nei confronti dell’autore del video diffamatorio.

E’ stato audito anche il capostaff del Sindaco, l’avv. Vincenzo Luciano, il quale, reso edotto della vicenda, ha riservato, su espressa richiesta della commissione, di valutare ipotesi di azione civile e penale nei confronti dell’autore e del diffusore del video offensivo a tutela della immagine della città di Salerno.

La Commissione Trasparenza, all’esito dell’audizione,  sentito il capostaff del Sindaco, ha ritenuto all’unanimità opportuno divulgare il presente comunicato stampa, anche ad ogni effetto di legge