I  CAVALIERI DELL’ORDINE  DI SAN GIORGIO IN CARINZIA GEMELLATI CON L’ORDINE DEL TEMPIO DI GERUSALEMME.

0
1252
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti

E’ stato suggellato  a Salerno, presso la chiesa  di San Giorgio, in Via Duomo, il gemellaggio tra due antichi Ordini Cavallereschi:   L’Ordine dei Cavalieri di San Giorgio in Carinzia, presieduto dall’ avvocato Antonio Spiezia,  e l’Ordine del Tempio di Gerusalemme che in Italia  è presente con il Gran Priorato retto dal Gran Priore, il Grande Ufficiale  Giovanni Zipponi, rappresentato  dall’ architetto  Giovanni Guidi,  proveniente da Lucca,  Gran Segretario dell’Ordine del Tempio di Gerusalemme: ”Un Ordine che discende direttamente dall’Ordine dei Templari” – ha spiegato l’architetto Guidi – “  La nostra branca è quella portoghese che ha una continuità ininterrotta:  è presente in molte nazioni del mondo, anche in Italia dove c’è una forte rappresentanza di Cavalieri del Tempio.  Ho l’incarico di stringere un rapporto di amicizia con l’Ordine di San Giorgio in Carinzia per far crescere entrambi gli Ordini nello spirito dei valori della Cavalleria. Organizzeremo in futuro degli incontri in comune per far conoscere tra loro  i Cavalieri di entrambi gli Ordini e  per approfondire la parte storico – culturale dei due Ordini e partecipare  anche alle operazioni di carattere umanitario e caritatevole, della tutela e della crescita individuale  della persona che entrambi gli Ordini sostengono”. Soddisfatto il  Presidente dell’Ordine dei Cavalieri di San Giorgio in Carinzia di Salerno,  il Grande Ufficiale, avvocato Antonio Spiezia che ha ricordato  le origini dell’’Ordine:” E’  tra i più antichi Ordini Cavallereschi: fu fondato la notte di Natale del 1468 dall’Imperatore Federico III d’Asburgo  ed è dedicato a San Giorgio, il leggendario guerriero santo protettore della Cavalleria”. In occasione del gemellaggio, sono stati nominati due nuovi soci dell’Associazione dei “Cavalieri di San Giorgio in Carinzia”: l’ex imprenditrice Maria Silvia Folino, di origini calabresi, salernitana adottiva: ” Mia madre è salernitana ed io ho frequentato il liceo qui a Salerno”,  già inserita da tempo nel mondo del volontariato:” Per anni ho fatto parte dell’AVIS e far parte di questo antico  Ordine sicuramente mi  consentirà di dare il mio contributo soprattutto nel campo della sana alimentazione e della salvaguardia dell’ambiente”;  altro socio nominato è stato   Luciano D’Onofrio,  nativo di Solofra da anni a Salerno, dove ha lavorato negli uffici postali della nostra città:” Sono da anni anche socio   AVO presso l’Ospedale di Salerno”.   Socio benemerito è stato nominato l’architetto Giovanni Guidi. Tutti hanno letto con emozione la formula del giuramento e indossato il mantello a ruota di panno bianco avorio, simbolo di purezza, con il colletto di velluto e la croce di colore rosso, posto sulle loro spalle dai padrini: Basilio Passero  e dal Vicepresidente dell’associazione, il poeta Mario Senatore.   A benedire il gemellaggio è stato il Vescovo Emerito, Monsignor Gerardo Pierro, che ha celebrato la messa, servita dall’ avvocato Luigi Noschese, insieme a don Comincio Lanzara, Rettore della Chiesa di San Giorgio. La cerimonia è stata impreziosita dalla musica vibrante dell’organo, suonato dal Maestro Angelo De Angelis, e dalla stupenda voce del soprano Adele Spagnuolo, che ha interpretato alcuni brani  natalizi.

Aniello Palumbo

 

 

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here