FactorYmpresa Turismo, premiate le start up del mare.

0
726

Assegnati dieci premi in denaro per avviare le attività imprenditoriali grazie al programma del Mibact FactorYmpresa Turismo realizzato da Invitalia

C’è l’app che mette in rete gli ombrelloni di tutte le spiagge italiane da condividere online tra bagnanti nei giorni di non utilizzo ma anche il servizio di prenotazioni alberghiere per il turismo familiare e la piattaforma di booking online per esperienza subacquee complete, dal volo all’attrezzatura. Sul podio anche l’applicazione per gli appassionati di trekking e l’app per gli amanti della vela. Premiata anche la startup che promuove la località turistica Forte dei Marmi tutto l’anno con un’innovativa guida smart, mentre per le aggregazioni di imprese, il riconoscimento in denaro è andato agli operatori turistici della Sicilia occidentale con un sistema di offerta turistica che unisce cultura, enogastronomia e sport all’aria aperta e anche al raggruppamento di giovani imprenditori dell’Alto Salento con una rete di itinerari naturalistici da percorrere a bordo di mezzi ecologici.

Sul podio anche gli operatori calabresi di Sibari con l’offerta integrata di mare e di strutture all’aria aperta e della Costiera Amalfitana che propongono addirittura un gaming, una sfida tra turisti sul tema del welness, enogastronomia e percorsi naturalistici e culturali.

Sono questi i 10 progetti di business premiati al termine della due giorni di Salerno dell’Accelerathon, l’iniziativa di accelerazione per la creazione di nuove imprese innovative realizzata nell’ambito del programma FactorYmpresa Turismo del ministero per i Beni e le Attività culturali e il Turismo e coordinata da Invitalia.

La sfida ha visto la partecipazione di 28 startup selezionate da Invitalia e ammesse alla gara non stop di 20 ore all’interno della Stazione Marittima, realizzata con la supervisione di tutor dell’Agenzia nazionale per lo sviluppo delle imprese e degli esperti del Mibact.

Alle sei startup vincitrici è stato consegnato un premio dal valore di 10 mila euro ciascuna, mentre le quattro aggregazioni hanno ricevuto 15 mila euro sempre per avviare le attività imprenditoriali.

Il prossimo appuntamento con gli Accelerathon di Invitalia è a novembre sul tema delle termalismo turistico.

LASCIA UN COMMENTO