DIECIMILA EURO DONATI ALLE MENSE DEI POVERI SALERNITANE

0
1173

“Sono oltre tremila a Salerno e circa diecimila in tutta la provincia le famiglie censite che hanno bisogno di essere accompagnate nel loro cammino di disagio. Le povertà classiche sono quasi sparite e hanno lasciato il posto ad altre povertà. Categorie che fino a ieri vivevano in un certo benessere, per situazioni contingenti di fragilità sociale sono entrate nella fascia di povertà: coniugi separati, nuclei mono- genitoriali, persone che hanno perso il lavoro; persone che non ce la fanno più a pagare il mutuo o persone che si sono ammalate improvvisamente. Questi poveri devono essere aiutati a risollevarsi rispettando la loro dignità. Quest’oggi gli organizzatori di questo evento hanno dimostrato che l’attenzione all’altro c’è”. A ricordare che sono sempre di più le famiglie salernitane che vivono nella povertà, è stato Don Marco Russo, Direttore della Caritas Diocesana Salernitana, che ieri mattina, nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno, ha virtualmente ricevuto diecimila euro, parte dell’incasso del concerto del famoso violinista Uto Ughi che, accompagnato al piano dal Maestro Bruno Canino, si è esibito, l’11 aprile, al Teatro Verdi di Salerno. Incasso che sarà devoluto alle mense dei poveri della città: la Mensa dei Poveri “San Francesco” di Via D’Avossa (Traversa di Via Carmine), fondata da Mario Conte, e quella di “Casa Nazareth”, nella Zona Orientale, coordinata da Don Ciro Torre, parroco della Parrocchia Gesù Redentore. Il concerto è stato organizzato sinergicamente da tutti i componenti della grande famiglia rotariana salernitana: Rotary Club Salerno Est, presieduto da Antonio Vairo; Rotary Club Salerno (Gaetano Pastore); Rotary Club Salerno Picentia, (Giuseppe Giannattasio); Rotary Club Salerno Duomo ( Natalino Barbato); Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati, (Michele Galderisi); Rotaract Club Salerno, (Anna Gallo); Rotaract Club Salerno Duomo, (Raffaele De Simone); Rotaract Salerno Campus dei Due Principati,(Vito Buonomenna); Interact Club Salerno (Noemi Ferrara); Club Inner Wheel Salerno Carf, ( Marisa Fiorillo Della Monica) e Club Inner Wheel Salerno Est, (Ornella Orlando); dal Comune di Salerno, nella persona del Sindaco Vincenzo Napoli; dalla Banca Monte Pruno, diretta dal dottor Michele Albanese; dall’Associazione Musicale “ Vigormusic”, presieduta dal Maestro Franco Vigorito, e dal “Gruppo Teda”, amministrato dal dottor Francesco Caggiano. A consegnare “simbolicamente” l’assegno al Direttore della Caritas Diocesana è stato il Preside Antonio Vairo che, a nome di tutti, ha spiegato:” Il ricavato del concerto di Uto Ughi è stato di 36.105,00 euro, detratte le spese di organizzazione , promozione e allestimento la parte restane di 12.000 euro è stata devoluta tra la Caritas Diocesana di Salerno (10.000 euro) e la Rotary Foundation (2000 euro) per il progetto internazionale “Polio Plus” che ha l’obiettivo di eradicare definitivamente la Polio nel mondo”. Il Direttore Artistico dell’evento, il Maestro Franco Vigorito, noto flautista e concertista salernitano, che ha proposto al Maestro Uto Ughi e al Maestro Bruno Canino, con i quali collabora spesso, di venire a suonare a Salerno, ha ricordato il grande successo ottenuto dal Maestro Uto Ughi:” Oltre 600 studenti delle scuole hanno assistito, la mattina,  con entusiasmo alla lezione – concerto del Maestro Ughi e altri 650 spettatori hanno assistito al concerto serale”. Il Sindaco Vincenzo Napoli ha sempre apprezzato le iniziative dei Club Rotary cittadini: “Noi come Ente comunale e voi come Associazione benemerita, ci riconosciamo in un’azione comune che ci unisce in uno scambievole e virtuoso patto di solidarietà per la città”. Il Vice Direttore della Banca Monte Pruno, il dottor Cono Federico, ha ricordato che la banca è presente sul territorio: ” Attraverso queste iniziative cerchiamo di restituire al territorio quello che il territorio ci dà attraverso i nostri clienti”. Nel corso della mattinata i presidenti dei club rotariani e innerini hanno ricordato i vari progetti dedicati al territorio salernitano: il Presidente del Club Rotary Salerno Est ha annunciato che  venerdì sera inaugurerà un nuovo spazio ricreativo dedicato ai bambini e ai tanti ragazzi che frequentano il campo di calcetto dell’oratorio “Via Verità e Vita” della chiesa di San Felice in Pastorano, ristrutturato lo scorso anno sempre grazie all’intervento del Club Rotary Salerno Est, degli altri Club salernitani e del Comune di Salerno; il Presidente  del Club Salerno Picentia  ha annunciato  che  insieme agli altri Club Rotary e al Distretto Rotary 2100 sosterrà economicamente, con la cifra di 9500 euro, il restauro del monumento ai Caduti di Piazza Vittorio Veneto (Piazza Ferrovia) in prossimità del quale, nella sede dei Vigili Urbani, sarà installato anche un defibrillatore nell’ambito del progetto rotariano:” Salerno Città Cardioprotetta” coordinato dal dottor Walter Iannizzaro; il Presidente  del Rotary Club Salerno Duomo  ha ricordato che, sempre insieme agli altri Club,  ha donato 21 porte al reparto di Malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliera Ruggi di Salerno; il Presidente  del Rotary Club Salerno ha ricordato di aver sostenuto,  insieme agli altri Club, il progetto per la Comunità Emmanuel e quello della piantumazione di 15 alberi di alto fusto e la risistemazione delle panchine del giardinetto su via Lungomare Colombo. La Presidente del Club Inner Wheel Salerno Carf, la dottoressa Marisa Fiorillo Della Monica ha ricordato che nell’ambito del progetto distrettuale “Dignità alla donna” è stata donata una macchina per cucire ed un corso di formazione di cucito ad una ragazza nigeriana sbarcata a Salerno che aveva il sogno di fare la sarta. Presenti l’Assessore alle Politiche Giovanili e all’Innovazione Mariarita Giordano; il Comandante della Polizia Municipale, l’ingegner Elvira Cantarella; il Direttore della filiale salernitana della Banca Monte Pruno, il dottor Alfiero Albanese,   il dottor Antonio Mastrandrea, Presidente dell’Associazione Monte Pruno Giovani e il Past Governor Marcello Fasano.

Aniello Palumbo

 

LASCIA UN COMMENTO