Teatro La Ribalta, presentata la nuova stagione.

0
664

Si è tenuta mercoledì mattina la conferenza stampa che sancisce l’apertura ufficiale della stagione teatrale 2018/19 del teatro La Ribalta. Alla presentazione, oltre Valentina Mustaro, Presidente dell’associazione e direttore artistico, ha partecipato attivamente anche il Consigliere Comunale Paolo Ottobrino, dimostrando la vicinanza delle Istituzioni a quella che è stata definita come un punto di riferimento per il quartiere e una certezza consolidata per l’intera città. L’associazione culturale, infatti, per il settimo anno consecutivo gestisce la struttura situata in via Salvatore Calenda, 98. Un impianto in autofinanziamento che esiste grazie alla determinazione e all’impegno dei soci dell’Associazione culturale La Ribalta, nata nel 2003 e costituita con lo scopo di promuovere la conoscenza del teatro in ogni sua forma e di avvicinare anche le nuove generazioni a questo mondo attraverso workshop, incontri, conferenze e corsi di formazione.

In questa direzione, la grande novità di questa stagione è la rassegna Un Certo Sguardo; nata per raffigurare, interpretare e approfondire temi “caldi” della nostra società, si propone come un esperimento e una scommessa, auspicando per lo spettatore un momento di intimo confronto e riflessione; A questa categoria verrà dedicato un giovedì del mese al costo di sei euro, proprio per invogliare tutti gli interessati, di tutte le età, a partecipare. Si partirà il 29 novembre con la compagnia di casa che porterà in scena Passi Affrettati, affrontando la tematica della violenza sulle donne. A seguire verranno approfonditi i temi dell’interculturalità, dell’amore, della sicurezza sul lavoro, senza dimenticare la Shoah. Tutto questo anche grazie alla partecipazione della compagnia Rosso e Nero, Stabile di Bellizzi e la speciale collaborazione con Gino Bardese, scrittore salernitano.

 

Passiamo adesso alle certezze artistiche della struttura. La prima è sicuramente rappresentata dalla rassegna I Diversi Volti del Teatro, nata con l’intento di racchiudere il Teatro nelle sue diverse forme di spettacolo: dal musical alla commedia, dal dramma al cabaret passando per la pantomima. Il cartellonesi suddivide in 11 spettacoli; si parte il 6 ottobre con un fuori cartellone a cura della compagnia padrona di casa che inaugura il nuovo anno con uno spettacolo amatoriale Sogno di una notte di mezza estate, realizzato dagli allievi della scuola; mentre si chiude il 5 maggio con un testo comico ma soprattutto inedito: Il laureato di Valentina Mustaro. La giovane regista Mustaro anche quest’anno non farà mancare il suo apporto con lo stile della Commedia dell’Arte e del Teatro sperimentale, rispettivamente con La Bisbetica addomesticata e Trovarsi. La rassegna vede la partecipazione di “diversi volti” non solo salernitani ma provenienti da tutta la regione, una scelta pensata per arricchire ulteriormente l’esperienza, la fruizione e la conoscenza dello spettatore.

Inoltre, i diversi eventi in programma godranno di un pre-show, dove saranno previsti dei momenti di musica live accompagnati da una degustazione offerta dalla struttura.

Riconfermato anche Piccole emozioni, la punta di diamante de La Ribalta, che anche per questo nuovo anno proverà a far sognare i più piccoli con otto appuntamenti, che viste le numerose richieste saranno composti da due repliche consecutive. La kermesse, acclamata da numerose famiglie della nostra città, vedrà la piena collaborazione della libroteca Saremo Alberi, che oltre a garantire uno spettacolo in cartellone, continuerà ad offrire al pubblico un pre-show con letture animate e momenti di intrattenimento. Tra le novità di quest’anno troviamo la partecipazione al cartellone della compagnia Cast di Isernia e lo spettacolo di magia di Mago Fofficino e Rukola. Fondamentale la partecipazione della ludoteca Baby Planet, che ha creduto nel progetto diventando sponsor e partner di Piccole Emozioni.

Accanto ai diversi cartelloni sopra indicati, il teatro La Ribalta da anni da ampio spazio alla scuola di teatro e alla formazione artistica attraverso i corsi di teatro suddivisi per età (Ludoteatro dedicato ai bambini dai 3 ai 7 anni; corso di teatro ragazzi per bambini dagli 8 ai 12 anni; corso di teatro adolescenti per ragazzi dai 14 ai 17 anni e naturalmente la scuola di teatro per Adulti, suddiviso in principianti e avanzato). I corsi sono finalizzati all’ingresso di nuovi attori in compagnia e sono curati dalla stessa Valentina Mustaro, che grazie alla sua preparazione riesce da anni ad unire l’aspetto pedagogico dell’arte con quello formativo del teatro, attraverso lo studio di sé stessi, dei propri limiti, delle proprie emozioni e capacità; formando così attori consapevoli di sé e preparati ai diversi ruoli da interpretare. Inoltre, ad affiancare le attività di formazione teatrale, avremmo di nuovo il piacere di ospitare Sara Arpino e Francesco Ruocco, rispettivamente con laboratori di “Danza” e lezioni di “Canto e Tecnica vocale” (metodo “FREE VOICE SYSTEM”).

Non mancheranno anche stage e training, infatti, dopo il Maestro Michele Monetta il teatro La Ribalta è lieto di ospitare Claudio Spadola. Maestro de La palestra dell’attore a Roma, il 16 e il 17 febbraio, Spadola terrà un workshop riguardante la biomeccanica teatrale, metodologia teatrale molto importante per chi vuole affacciarsi professionalmente a questo mondo.

Chiudiamo ricordando il prossimo appuntamento: l’Open Day del teatro che si terrà il 22 Settembre, a partire dalle 10 fino alle 22, una giornata di performance, lezioni aperte, dove sarà possibile conoscere e assistere alle attività del teatro e visitare la nostra struttura. Insomma, più che stagione teatrale è giusto parlare di ESPERIENZA ARTISTICA vista la vastità dell’offerta e la capacità di immersione all’interno di un mondo che continuamente ricerca la bellezza dell’espressione.

Per restare sempre aggiornati su tutte le novità, ma anche avere informazioni sugli orari dei singoli spettacoli, la disponibilità dei posti e gli abbonamenti potete consultare la nostra pagina Facebook ufficiale (Teatro La Ribalta di Salerno) oppure chiamare al numero 329 2167636.

 

LASCIA UN COMMENTO