Incontri, continua la rassegna di danza a Vallo della Lucania.

0
402

Domani (sabato 17 novembre 2018), alle ore 10.30, ci sarà ancora uno spettacolo dedicato ai più piccoli, nell’ambito della rassegna di danza “Incontri”. La compagnia Ex Orto calcherà le tavole del Teatro “Leo De Berardinis” di Vallo della Lucania per raccontare “Il Brutto Anatroccolo”, la coreografia è di Piero Leccese. Si tratta di uno spettacolo di parola, danza e musica liberamente tratto dalla favola di Hans Christian Andersen. Sul messaggio centrale dello spettacolo è lo stesso Leccese a sottolinearlo nel testo di presentazione: “Il Brutto Anatroccolo è anche la storia di un riscatto, di una rinascita da parte di un “diverso” che, consapevole della propria unicità e forte della delle sue particolarità,  non si vuole arrendere alle imposizioni da parte di chi si sente per convinzioni pregiudizievoli, detentore della “verità” cieca, del “giusto” senza appello”.

La rassegna di danza è organizzata dall’Associazione Campania Danza in collaborazione con Raid – Rassegna Internazionale di Danza di Claudio Malangone e con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Campania, della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, del Comune di Salerno, del Comune di Pellezzano e del Comune di Vallo della Lucania.

Domenica 18 novembre, alle ore 18.30, il sipario di Vallo della Lucania si aprirà sulla compagnia Movimento Danza per offrire agli spettatori il racconto di “Place is the space – Live!” con la coreografia di Gabriella Stazio. Sospesa tra casualità e definizione, libertà e forma, contatto e contrasto, “Place Is The Space – Live!” è una performance pensata per un palcoscenico al chiuso, ed anche per spazi aperti, compatta e coinvolgente , con un uso del corpo e del movimento fuori dagli schemi, in cui lo spazio è il luogo. “Azzerata ogni possibilità di uno spettacolo “prefabbricato”, senza oggetti in scena, senza effetti di luce, senza costumi o materiali multimediali, quella che mettiamo in scena è una spettacolarità immediata definita dalla dinamicità contemporanea dei corpi e delle musiche dal vivo”, scrive Gabriella Stazio nelle note di presentazione dello spettacolo.

La rassegna “Incontri”, firmata da Antonella Iannone per la direzione artistica, è tra i progetti italiani ad aver ottenuto l’importante riconoscimento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.  Info e prenotazioni: 089 797614; campaniadanza@tiscali.it.

LASCIA UN COMMENTO