Scafatese di rimonta, 1-3 a Marigliano.

0
21

news45901Terza vittoria per la Scafatese della nuova gestione Citarelli, seconda in campionato e riprende contatto con l’alta classifica. In una gara a due facce i canarini hanno rimesso in piedi un match nonostante lo svantaggio della prima frazione .

Al minuto 17′ il capitano Teta prova a pungere su punizione, la sua conclusione centra lo specchio ma diventa facile preda di Pignatiello. Al minuto 20 arriva la prima vera palla gol per i padroni di casa: un lancio tagliato trova Sacco solo in area, il numero 10 prova a sorprendere Capece sul primo palo ma l’estremo difensore gialloblu evita la rete. Sacco riesce a farsi perdonare 10 minuti dopo accomodando di petto un bel cross di Antignani e, di destro, realizzando la rete del vantaggio locale. È un momento d’oro per la compagine padrona di casa che sfiora il colpo del ko con il numero 9 De Biase al minuto 33; il colpo di testa della punta mariglianese è perfetto e preciso, ma Capece riesce a dire di no distendendosi alla sua sinistra. Al 41′, invece, arriva l’occasione del pareggio per i canarini in seguito a un perfetto movimento di Saurino che scarica su Zucca il quale, dopo aver stoppato il pallone, lascia partire un destro che però non centra lo specchio della porta difesa da Pignatiello.

Nella ripresa cambia tutto, con la Scafatese Calcio 1922 che rientra con tutto altro piglio e cambia il volto del match. Bastano 3 minuti per rimettere la partita sui giusti binari, con un cross su punizione di Teta che trova Guidelli libero sul secondo piano, colpo di testa e pareggio formato dal centrocampista. Altri 2 minuti e altro cross di Teta, sempre sul secondo palo, stavolta con Zucca che, a volo di destro, sigla la seconda rete in stagione e il sorpasso. L’inerzia è pienamente dalla parte dei gialloblu e al 60′ arriva il colpo del ko: Teta mette in moto il solito Guidelli, tocco per Saurino che potrebbe concludere ma viene ostacolato irregolarmente. Rosso per Carcione e calcio di rigore realizzato da Capitan Teta. Gli ultimi 30 minuti raccontano di una Mariglianese che accusa il colpo, non riuscendo ad imbastire azioni anche grazie al muro alzato da Chiariello, De Bellis e Piscopo, mentre la Scafatese gestisce il campo e il doppio vantaggio, aiutata dalla superiorità numerica. Al minuto 78 grande percussione sulla destra di un indemoniato Vicinanza sul cui cross il subentrato Romano, per poco, non trova l’appuntamento col gol. Al triplice fischio finale la Scafatese raccoglie altri 3 punti e si rilancia prepotentemente nelle zone alte della classifica , raggiungendo quota 13.

Al termine del match un raggiante Citarelli elogia i suoi uomini: “Sono molto soddisfatto di come è stata interpretata l’intera partita, non soltanto la ripresa quando sono arrivati i gol. Quello che mi lascia contento è stato il carattere della squadra che non si è disunita ma ha saputo reagire. È questo quello che voglio, la compattezza di un gruppo che segue le mie indicazioni”

MARIGLIANESE : Pignatiello 97, Loreto, Carcione 96, Piccolo 98 (59′ Ambrosini), Mollo, Biancardi, Antignani (68′ Apicella), Volpe, De Biase, Sacco, Monda (55′ Maione)
A disposizione: Varone 97, Capone 97, Ambrosini 98, Maione 96, De Stefano, De Matteo, Apicella.
All: Papa.

SCAFATESE 1922: Capece, Piscopo, Gallo S. (64′ Perone 99), Vicinanza 97, Chiariello, De Bellis, Borriello 96, Guidelli, Saurino, Teta (70′ Sorrentino), Zucca 98 (73′ Romano).
A disposizione: Amodio, Gallo L. 97, Perone 99, Sorrentino, Romano, Ruggiero, Esposito.
All: Citarelli.

Reti: 29′ Sacco, 48′ Guidelli, 50′ Zucca, 60′ Teta (rig).
Arbitro: Mollo di Castellammare di Stabia.
Assistenti: Marino di Sapri e Mauro di Agropoli.
Note: ammoniti: 35′ Carcione, 45′ Zucca, 46′ De Bellis, 56′ Saurino, 53′ Antignani, 62′ Gallo S. Espulsi: 60′ Carcione, 84′ Borriello. Calci d’angolo 2-2.

LASCIA UN COMMENTO