La Handball Lanzara riparte dalla serie B con un progetto a lungo termine fondato sui giovani.

0
253
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

“ Si apre un nuovo ciclo, abbiamo posto le basi di un nuovo progetto, pluriennale e duraturo, che punta tutto sui giovani e che vuole portare nel giro di qualche anno anche il settore maschile, nella città di Salerno, ad ottimi livelli”.

Una scelta coraggiosa, responsabile e soprattutto lungimirante quella attuata dal sodalizio presieduto da Domenico Sica, presa in serenità e con l’ assoluta certezza di lavorare per il bene a lungo termine della società. La Handball Lanzara 2012, nonostante la salvezza conquistata sul campo nel campionato Nazionale di Serie A2 maschile, ha reso noto che nella prossima stagione agonistica prenderà parte al campionato nazionale di Serie B.

Da qualsiasi parte si voglia vedere, la scelta del club salernitano è coerente con i tempi, con le idee e con le ambizioni che nel prossimo futuro si cercherà di ottenere. Il campionato conclusosi nel mese di Aprile è stato molto difficile, costellato da lunghe ed onerose trasferte ma anche da qualche imprevisto. Queste situazioni hanno spinto a riflettere sia sull’ oggi che sul domani, portando ad una scelta che può sembrare un passo indietro ma che rappresenta, invece, il punto di inizio per migliorarsi e crescere come società, avendo la forza e la capacità di rimboccarsi le maniche e lavorare sin da subito non solo per la stagione che si appresta a cominciare ma, soprattutto, a gettare nel frattempo le basi per i prossimi anni.

 

“ Abbiamo deciso di fare un passo indietro per quel che riguarda la categoria ma di cercare di rafforzare la struttura della società e della squadra – dichiara Domenico Sica, presidente della Handball Lanzara 2012 – partendo essenzialmente dalle giovanili. Abbiamo scelto di investire nella crescita dei giovani, che costituiranno la spina dorsale della Handball Lanzara del futuro. In un campionato di Serie B, nonché nelle rispettive giovanili, questi ragazzi possono essere protagonisti e, solamente giocando ed avendo il peso della responsabilità sulle loro spalle, possono realmente crescere. Con i giovanissimi cresciuti in casa, i quali hanno raggiunto ottimi risultati, ed i rinforzi che arriveranno nella prossima stagione, in accordo con la linea giovane intrapresa dalla società, sono certo che l’avvenire della squadra e della società sarà assicurato”.

 

Il passaggio dalla Serie A2 alla Serie B vedrà anche un rinnovamento della conduzione tecnica della squadra,  nonché tanti cambiamenti sia dal punto di vista societario che organizzativo, a tempo debito illustrati, sempre nell’ ottica di miglioramento e di maggiore professionalità del sodalizio.

“ Senza alcun dubbio – prosegue Sica – punteremo a fare un ottimo campionato, di vertice, con i giovani come protagonisti, iniziando a costruire per il futuro. Per la crescita di questo progetto ci tengo, inoltre, a ringraziare anticipatamente gli sponsor che hanno condiviso ed apprezzato questa scelta ed il nostro progetto e che ci hanno confermato il loro sostegno, segno che la strada intrapresa è quella giusta ”.

 

Insomma, tanti cambiamenti alla base, un ambizioso progetto pluriennale che guarda ai giovani e che dà una chiara sterzata a quanto fatto sinora, con l’ obiettivo di essere protagonisti nel prossimo futuro.

Oltre alle attività praticate nel 40×20 non mancheranno altre novità correlate alla prima squadra e alle giovanili, che saranno successivamente presentate, nonché sarà ampliata l’ attività sportiva nelle scuole e tra i giovani, con una interessante novità che riguarderà Lanzara ed il Comune di Castel San Giorgio, con il quale sono state già poste le basi per l’ imminente ritorno, nella seconda metà del mese di settembre, della pallamano nel nostro paese dopo alcuni anni di assenza.

 

Numerose saranno anche le iniziative della macchina organizzativa targata Handball Lanzara che, di anno in anno, caratterizzano questo progetto sportivo, e più ampio e professionale sarà il settore della

 

 

 

comunicazione grazie alla nuova collaborazione con un’ azienda di marketing e di pubblicità del territorio.

LASCIA UN COMMENTO