Alma Salerno, battuta d’arresto contro il Fuorigrotta.

0
344

Sono state le motivazioni a fare la differenza nella sfida di campionato che ha visto contrapposte Futsal Fuorigrotta e Alma Salerno. I salernitani sono usciti sconfitti per 3 a 0 dalla sfida che si è disputata nel pomeriggio di ieri, presso il palazzetto di Cercola.

Una partita che, di fatto, si è interamente consumata nell’arco del primo periodo di gioco, con il Fuorigrotta – più concreto e deciso a raggiungere l’obiettivo play-off – passato in vantaggio dopo neanche tre minuti, per poi andare sul 2 a 0 al settimo minuto. L’Alma, nonostante la sicurezza dell’accesso agli spareggi promozione e quella dell’acquisizione del terzo posto, ha comunque provato a rendersi pericolosa in diversi frangenti, dimostrandosi, però, poco precisa sotto porta e trovando anche una buona opposizione da parte del portiere della compagine casalinga.

 

La partita, di fatto, si chiude a cinque secondi dal termine del primo tempo, quando il Fuorigrotta sigla la sua terza rete, fissando il risultato sul 3 a 0 in proprio favore. Un punteggio che non muterà fino alla fine delle ostilità. I secondi 20 minuti di gioco non hanno fatto registrare particolari emozioni, eccezion fatta per un salvataggio di Spisso che ha evitato che l’Alma subisse il quarto gol. Lo stesso Spisso è stato poi ammonito in seguito a un fallo: a causa della diffida che gravava su di lui, salterà l’ultima partita di campionato interna contro il Marigliano.

 

«Abbiamo affrontato la partita senza la giusta cattiveria – ha commentato mister Fabio Di Giacomo – Le differenti motivazioni delle due squadre si sono tramutate in differenti prestazioni. Noi abbiamo raggiunto il nostro risultato già da tempo, loro avevano la necessità di vincere per provare a blindare il quarto posto. È andata così ma restiamo concentrati: abbiamo ancora una partita di campionato da giocare e poi saranno play-off».

LASCIA UN COMMENTO