Galleria del Carmine, le icone della Madonna in mostra nei negozi del Carmine.

0
99

1462973_10152800305073257_5228560563756621667_nDa Salerno al mondo: le icone della Madonna del Carmelo in mostra nei negozi del quartiere Carmine. A partire da sabato 22 novembre (inaugurazione alle ore 18.30 alla Chiesa del Carmine), e per tutto il periodo delle Luci D’Artista, i negozianti aderenti esporranno nel proprio esercizio la riproduzione di un’icona delle più celebri Madonne del Carmine, ospitate nei musei e nei santuari d’Italia e del mondo, a cominciare ovviamente dalla preziosa immagine sacra custodita nel santuario salernitano che dà il nome al quartiere. In questo primo step, “La Galleria del Carmine”, valorizzando le radici storiche e religiose del quartiere, intende proporre alcune della maggiori icone mariane d’Italia e del mondo.

Di qui l’idea di associare a ciascun negozio un’immagine della Madonna del Carmelo, dando luogo ad una sorta di ideale museo diffuso, un’unica grande galleria che entra nei civici interessati ed interagisce con tutti coloro che, liberamente, potranno ammirare le opere in questione. E’ stata preparata anche una brochure che è una piccola pinacoteca su carta: vi sono riportate tutte le icone con i rispettivi civici degli esercizi commerciali ove potranno essere ammirate, in una passeggiata che potrà trasformarsi così in un percorso culturale, tra shopping e arte sacra. Parallelamente i negozianti proporranno sconti, prepareranno piccoli gadget per i propri clienti. Ne potrà beneficiare il quartiere e l’intera città, perché sono stati organizzati eventi che prevedono l’intervento di artisti di strada, clown, trampolieri, balloon art, etc.

foto Massimo PicaNel corso della conferenza stampa di presentazione, il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha sottolineato “il valore straordinario che ha, per l’insieme del mondo del commercio salernitano, questa iniziativa presa autonomamente da un gruppo di commercianti della nostra città. E’ una cosa di grandissimo valore, perché può rappresentare uno stimolo per tutti quelli che, nel mondo del commercio, stanno vivendo una situazione di pesantezza legata alla crisi economica e alla diminuzione dei redditi e della capacità di spesa.

Questa è la strada da seguire: i commercianti del Carmine indicano la via con una iniziativa di grande rilievo per gli abitanti del quartiere e anche di arricchimento di Luci d’Artista. L’Amministrazione Comunale può creare elementi di attrazione e, dunque, i presupposti per avere presenze in città: la partita commerciale, però, la giocano, in larga misura, i commercianti. Da questo punto di vista, i commercianti del Carmine si sono sintonizzati sull’idea di una città dinamica, quale è quella che stiamo cercando di costruire”.

Il quartiere Carmine di Salerno deve il suo nome alla presenza del Santuario della Madonna del Carmelo. La chiesa è molto antica, se ne ha notizia già nel 1231 con il titolo di “S. Lorenzo della strada”. A seguito del prodigio legato all’icona mariana, il 10 aprile del 1598 il luogo sacro fu affidato ai Carmelitani e da allora si chiamò più comunemente “del Carmine”. Tra le più antiche chiese d’Italia, vi ha la sua sede anche l’omonima Arciconfraternita Maria Santissima del Carmelo. In onore della Vergine, ogni anno, il 16 luglio si svolge una processione molto partecipata. Il quartiere Carmine è tra i più popolosi della città, con oltre 10mila abitanti ed è molto frequentato anche per la presenza di numerose scuole, uffici, negozi e del grande complesso dei Salesiani.

“Galleria del Carmine”, con il patrocinio del Comune di Salerno, da inziale percorso espositivo proseguirà come laboratorio permanente di eventi, proponendosi in futuro l’organizzazione di una serie di iniziative culturali, artistiche e socio-religiose, con forte valore aggregativo in un contesto di generale valorizzazione dell’intero quartiere e della città.

LASCIA UN COMMENTO