Galà Lirico di beneficenza domenica 28 dicembre a Battipaglia.

0
46

L’ EVENTO UNICO per la città di Battipaglia, la piana del Sele ed il Cilento, dopo il successo ottenuto nelle prime due edizioni, tornerà per riprendere il percorso iniziato due anni fa, ovvero quello di fare BENEFICENZA diffondendo Cultura (in particolare la Lirica) in una città senza Teatro.

Infatti l’incasso ricavato dalla vendita dei biglietti di ingresso, grazie agli sponsor, alla collaborazione dell’Associazione Ciclo Radio Eventi di Lucio Rossomando, ed al Patrocinio del Comune di Battipaglia e della Camera di Commercio di Salerno, sarà devoluto ad associazioni onlus battipagliesi. Si ricorda, a tal proposito, che nelle Prime due edizioni sono stati devoluti circa 5000€, divisi tra la Mensa dei Poveri di Battipaglia (padre Ezio Miceli), la Casa Famiglia di Battipaglia (“Una casa per la vita” di Lorenza Lupaldi D’Alessio), la Parrocchia Santa Teresa del Bambino Gesù (don Fernando Lupo), il Centro Aiuto alla Vita (Pietrasanta Adriana), e l’adozione a distanza di una bambina brasiliana tramite l’Associazione Regina Pacis di Verona!

Il Gala Lirico, che prevede una prima parte in forma semiscenica con Brani d’Opera (quest’anno cinque scene tratte dalla TOSCA, in occasione dei 90 anni dalla morte del compositore Giacomo Puccini, e quattro cavalli di battaglia tratti da altrettante opere), ed una seconda concertistica con brani lirici e di musica leggera di tradizione italiana, inglese e napoletana, nonché brani sinfonici, nasce da un’idea del M° Francesco Napoletano, Direttore Artistico e Tenore dell’Evento, diplomato in Canto presso il Conservatorio di Salerno, con principali esperienze artistiche come solista e nel Coro all’Arena di Verona (2002/2010), al Teatro Petruzzelli di Bari (dal 2007), al Teatro Regio di Torino, al Coro della RAI di Torino, ed apparizioni televisive su canali Rai, Mediaset e Sky; peraltro da oltre 15 anni a disposizione per avviare e promuovere, specie nella Parrocchia S. Teresa del Bambino Gesù di Battipaglia, la realizzazione di concerti, spettacoli, rappresentazioni teatrali, con annesse raccolte fondi.

Per la terza edizione ancora una volta Francesco Napoletano ha scelto oltre 100 compagni di avventura. Ad eccezione del Baritono, amico e collega al Teatro Petruzzelli di Bari (M° Saverio Sangiacomo, di Pignola -Pz-) il Gala sarà artisticamente battipagliese con un noto Soprano (M° Teresa Del Mastro), un altrettanto noto violinista e da diversi anni direttore d’orchestra (M° Luca Gaeta), una scuola di ballo con tanti campioni nazionali ed internazionali (Team Salerno dei maestri Alessandro De Sio, Giuseppe Guarnieri, Antonietta Natella e Carmen Roselli), una ballerina di danza classica, studentessa dell’Accademia Nazionale della danza di Roma (Denise D’Arminio), una presentatrice di esperienza, nonché cantante di musica leggera e Segretaria Artistica dell’Evento (Laura Di Muro), ed un cantante di musica leggera (Diamante Doria). Novità della Terza Edizione, sarà l’Orchestra campana Armoniche Sintonie e la partecipazione straordinaria di un Coro costituito per l’occasione dai cantori delle Corali Polifoniche Battipagliesi.
Direttore e Segretario di Produzione dell’Evento saranno rispettivamente Raffaele Casillo ed Antonio Napoletano, mentre le Scenografie saranno affidate al geometra Mario Di Muro.
Intanto su Facebook è stata creata la pagina ufficiale Gala Lirico di Beneficenza Battipaglia che conta circa 500 iscritti e tiene aggiornati i curiosi (tra l’altro tra tutti coloro che avranno cliccato Mi Piace entro domenica 7 dicembre, verrà estratto un nominativo che avrà diritto a 2 biglietti omaggio in Platea); invece su You Tube sta avendo successo lo Spot Promozionale che ripercorre quanto è accaduto nella Seconda Edizione.
Mentre i solisti ed il direttore d’orchestra sono già al lavoro per non tradire le aspettative, è iniziata la prevendita dei biglietti senza costi aggiuntivi (si invita a contattare il 3396030011 per info sponsorizzazioni e biglietti) e ieri, giorno del 35° compleanno del Tenore/Direttore Artistico, per la città di Battipaglia sono stati affissi i primi manifesti.
Visto il consenso che sta raccogliendo sia tra gli esperti della Lirica che fra coloro che non hanno mai messo piede in un teatro, c’è da scommettere che a conclusione dell’anno, circa 150 maestranze, scene, coreografie, un grande palco, libretti di sala distribuiti ad ogni spettatore, daranno vita, ancora una volta con successo, ad UN VERO E PROPRIO EVENTO-SPETTACOLO, UNICO NEL NOSTRO TERRITORIO.

LASCIA UN COMMENTO