AMI- Alimentazione Mediterranea Internazionale, dal 24 al 26 gennaio 2014 a Roma

0
38

aimdi Anna Zollo

L’agroalimentare  è il settore che in questi ultimi anni sta meglio sopportando la crisi economica. Infatti i dati evidenziano soprattutto per l’export un forte impulso del Made in Italy, è anche vero che purtroppo è un settore sempre sotto l’occhio del ciclone, molti anzi moltissimi i casi di illeciti, che coinvolgono troppo spesso le aziende.

Per rilanciare l’immagine del Made in Italy e soprattutto delle imprese che operano in questo settore, che dal 24 al 26 Gennaio si terrà a Roma   expò AMI – Alimentazione Mediterranea Internazionale. Per comprendere cosa significa questo evento e  le motivazioni che hanno spinto gli organizzatori abbiamo chiesto a Luigi  Ceretti dell’Ami expò maggiori informazioni.

 

Dottor Ceretti ci può dire  quale sarà il  leitmotiv dell’expò AMI – Alimentazione Mediterranea Internazionale 

I protagonisti dell’expò  saranno i   prodotti del Mediterraneo, la loro trasformazione, le ricette della cucina, il sistema di grande cultura che ruota attorno. E poi ancora l’indotto economico e la valorizzazione delle produzioni ingiustamente considerate minori. Ci siamo resi conto che oggi si parla tanto di mediterraneità e di gastronomia mediterranea, ma pochi la promuovono in modo sistemico, facendo veicolare i veri valori della Dieta Mediterranea.

2. Quali sono le motivazioni per il quale avete deciso di organizzarlo?

Ci sembrava necessario dare un forte segnale di qualità e di organizzazione in un mondo con troppe manifestazioni superficiali e approssimate.

3. Quali saranno i vantaggi per le imprese?

Molteplici saranno i vantaggi, le imprese potranno avere una interazione diretta con i consumatori,una vetrina   come i consumatori di Roma e del Lazio e quindi sicuramente la più internazionale in Italia. È prevista la   vendita direttamente al pubblico. Inoltre sono previsti  workshop B2B Buy & Taste con ICE e buyer da 6 paesi Esteri oltre a quelli italiani, gratuito per gli espositori

Infine è stato previsto grazie all’accordo con Confcommercio Roma e Federalberghi Lazio delle visite dei professionisti del settore

4.Quali saranno invece i vantaggi per i cittadini/ consumatori?

I partecipanti potranno fare acquisti diretti dal produttore di grande qualità di prodotti spesso sconosciuti. Sarà possibile acquisite molta informazione chiara e accessibile sulla filiera di produzione, sulle modalità di cucinare, sui benefici del cibo sano e chiarezza sui falsi e sul loro terribile impatto sulla salute

5.Le istituzioni potranno avere dei vantaggi ?

Certo l’expò rappresenta una vetrina di qualità, un investimento economico travasato interamente sul territorio, e la   possibilità di dialogare direttamente con il consumatore e presentare l’aspetto professionale e di servizio delle istituzioni

L’aspetto internazionale dei contatti

6. risultati attesi

Molteplici saranno i risultati che ci aspettiamo di raggiungere, tra questi:

Presenza di produttori di qualità

Importante corollario di tavole rotonde semplici e di vera informazione

Spazio ludico e di divertimento per le famiglie

I contatti professionali per vendere

Lo spazio bimbi e ragazzi per una cultura del mangiare sano fin da giovani

Un evento di pubblico

LASCIA UN COMMENTO