Accordo quadro con Confindustria Salerno e Consorzio Irno Sviluppo, inaugurazione servizio ambulanza, ed accordo con Comune di Ceraso, la giornata all'Università.

0
71

Mauro Maccauro, Aurelio Tommasetti, Assunta GambardellaAccordo quadro tra Università di Salerno, Confindustria e Consorzio Irno Sviluppo

«L’accordo che è stato firmato  questa mattina è un passo importante verso la formazione di un sistema integrato di rapporti tra Università e imprese, che porterà valore sul nostro territorio, al quale siamo in grado di offrire concretamente innovazione e trasferimento tecnologico», questa la dichiarazione del rettore Aurelio Tommasetti  in merito all’accordo quadro di collaborazione tra Confindustria Salerno, il Consorzio Irno Sviluppo e  l’Università degli Studi di Salerno, che è stato sottoscritto questa mattina nella sala del Senato Accademico  dell’Ateneo.

L’obiettivo  è quello di agevolare una conoscenza diretta e approfondita  del sistema produttivo provinciale e facilitare un raccordo sempre più stretto e proficuo tra il mondo dell’istruzione e  quello industriale.

«L’Università, che è il luogo della ricerca,  ha necessità dell’impresa, che è il luogo della realizzazione, e viceversa. Far collaborare in modo virtuoso questi due sistemi – ha proseguito  Tommasetti significa realizzare una rete che avrà un’importanza fondamentale nello sviluppo futuro, facendo emergere ulteriormente il potenziale di innovazione che ha in sé l’Ateneo, per renderlo utile alle imprese e a tutta la società».

firma_confindustriaLa creazione di un sistema stabile strutturale di rapporti con il mondo della produzione  va nella direzione, ha concluso Tommasetti, «di promuovere e sostenere un piano strategico orientato a perseguire, congiuntamente, una serie di obiettivi comuni: favorire iniziative di reciproca conoscenza ed incontro-confronto tra mondo universitario e industrie locali; incoraggiare la qualificazione “sul campo” delle nuove energie lavorative, promuovendo momenti di alternanza tra studio e lavoro; sostenere e incentivare le esperienze di dottorato in co-tutela Ateneo-aziende, con l’obiettivo di orientare la ricerca su tematiche di più specifica rilevanza per il mondo industriale e alimentare; incoraggiare lo sviluppo delle attività economiche locali attraverso investimenti in innovazione, agevolando la collaborazione tra strutture di ricerca di Ateneo e imprese locali».

Il prof. Pietro Campiglia, per l’Università, il dott. Giuseppe Confalone, per il Consorzio Irno Sviluppo, e la dott.ssa Monica De Carluccio, per la Confindustria Salerno, saranno i referenti dell’Accordo.

Intervento del Rettore Tommasetti.

Intervento Pres. Consorzio Irno Sviluppo De Carluccio.

Intervento Pres. Confindustria Salerno Maccauro.

 

 

 

ambulanza1Inaugurazione servizio ambulanza

E’ stato inaugurato questa mattina, presso il poliambulatorio dell’Università degli Studi di Salerno, il nuovo servizio di soccorso e di trasporto d’emergenza, reso attivo grazie ad un accordo tra l’Università e la Croce Rossa Italiana.Erano presenti il Magnifico Rettore dell’Università di Salerno, prof. Aurelio Tommasetti, il Presidente CRI Salerno, dott.  Antonio Carucci, il Presidente del Consiglio degli Studenti, Marta Mango.

«E’una giornata importante – dichiara il Magnifico Rettore dell’Università di Salerno – perché procediamo al completamento dell’offerta dei servizi del Campus aggiungendo un servizio che è fondamentale per la serenità del nostro patrimonio, ovvero i nostri quarantamila studenti, i nostri docenti ed il personale tecnico amministrativo. Era necessario implementare l’area dell’offerta dei servizi ed in particolar modo l’area del presidio sanitario, partendo dall’attivo ed operativo poliambulatorio».

«Il risultato ottenuto – commenta Antonio Carucci, Presidente del Comitato Locale della Croce Rossa di Salerno – è di quelli epocali. L’intento di trasmettere i nostri principi fondamentali, passa anche attraverso una presenza capillare sul territorio. L’intesa raggiunta con l’Università di Fisciano – dice in conclusione il Presidente Carucci – darà vita a grandi progetti».

Il servizio sarà  attivo dalle ore 08:00 alle ore 19:00 dal lunedì al venerdì.

L’intervento del Rettore Tommasetti

Intervento funzionario Croce Rossa.

Intervento Forum Giovani.

 

 

 

gruppo_cerasoAccordo quadro tra l’Università di Salerno e il Comune di Ceraso

 

E’ stato siglato questa mattina alle ore 13:00 nella Sala del Senato Accademico dell’Università di Salerno, l’accordo quadro tra Ateneo, Comune di Ceraso, Fondazione l’Annunziata-mediterraneo, la Scuola di Alta Formazione per le P.A. delle Aree Protette (HISPA) e il Bio-Distretto Cilento.

 

L’accordo è finalizzato a:

1.            lo sviluppo, la realizzazione, la gestione e l’attuazione del progetto “Campus Mediterraneo” afferente il Sistema Territoriale di Sviluppo STS A4 Gelbison e Cervati più i Comuni territorialmente contigui di Ascea, Casalvelino, Stella Cilento e Pollica, nonché i Comuni aderenti al Bio-Distretto Cilento interessati a partecipare ad un comune percorso di sviluppo territoriale in quanto contigui e funzionali agli obiettivi dell’intesa nell’ambito dei fondi comunitari 2014-2020 “Strategia Nazionale per le Aree Interne”;

2.            la candidatura congiunta presso la Regione Campania e il Dipartimento dello Sviluppo Economico dell’Area del Cilento come aree-progetto per l’attuazione della “Strategia Nazionale per le Aree Interne” in Campania.

3.            partecipare congiuntamente a programmi e progetti regionali, nazionali e internazionali coerenti alle finalità del progetto “Campus Mediterraneo”.

4.            l’organizzazione di eventi formativi come a titolo esemplificativo le Summer School e altri corsi di formazione.

Queste le dichiarazioni del Magnifico Rettore Aurelio Tommasetti nell’ambito della manifestazione: “Si tratta di un’iniziativa nella quale crediamo molto poiché vincola il nostro Ateneo a supportare lo sviluppo del territorio in un’ottica di biodiversità. In particolar modo si focalizza l’attenzione sull’impresa turistica e agroalimentare, ambiti nei quali il Comune di Ceraso e l’intero Cilento rappresentano l’eccellenza. L’accordo prevede inoltre l’impegno congiunto finalizzato all’accesso ai fondi strutturali. L’Ateneo è pronto a svolgere il proprio ruolo di coordinatore di tutte le iniziative che verranno messe in campo per il perseguimento degli obiettivi stabiliti”.

Prof. Polese

Sindaco Ceraso

 

 

LASCIA UN COMMENTO