Roccadaspide, ristrutturato il parco giochi.

0
44

parco giochiA distanza di un po’ di tempo si è rivelata vincente la scelta dell’amministrazione comunale di Roccadaspide di porre in essere un intervento di rifacimento del parco giochi che si trova nel Parco della Concordia: bambini e genitori, infatti, accorrono sempre più numerosi nell’area divertimento allestita nel cuore del centro cittadino, dimostrando gradimento per gli interventi adottati dal comune.

Il parco è stato infatti sottoposto ad una generale riqualificazione, con il rifacimento della pavimentazione antitrauma, l’installazione di altri giochi e di una postazione con panchine in cui i genitori possono anche rilassarsi mentre i loro bambini si divertono. Sono stati collocati due nuove altalene a due posti, con seduta a tavoletta per i bimbi più grandi e a cestello per quelli più piccoli, oltre ad uno scivolo a torretta, e diversi nuovi giochi.

Tra l’altro l’amministrazione comunale ha deciso di puntare ad una maggiore vigilanza dell’area, che in passato veniva presa di mira da qualche bulletto che vi si introduceva danneggiandola in parte: dopo il recente intervento il sindaco Girolamo Auricchio ha dato mandato agli agenti di Polizia Municipale di sorvegliare la zona diverse volte nell’arco della giornata, e, inoltre, in tarda serata il parco giochi viene chiuso a chiave.

Con il progetto portato a termine, l’amministrazione comunale ha inteso migliorare uno spazio dedicato ai più piccoli, dove possano trascorrere del tempo in serenità e sicurezza e dove anche gli adulti possano rilassarsi.
“Il benessere dei più piccoli è una delle nostre principali priorità – afferma il primo cittadino –L’intervento si colloca all’interno di un progetto complessivo volto a migliorare gli spazi verdi e le aree destinate ai cittadini. Riteniamo che una città all’avanguardia come Roccadaspide non potrebbe essere carente per quanto riguarda gli spazi destinati ai bambini, pertanto continueremo ad operare affinché i nostri piccoli possano avere spazi idonei alle loro esigenze”.

LASCIA UN COMMENTO