Roccadaspide, a breve la sistemazione della strada di Carretiello.

0
354

È diventata ormai da molto tempo pressoché impercorribile, ma potrebbe essere sistemata a breve, la strada che attraversa Carretiello, popolosa frazione di Roccadaspide.

La Provincia di Salerno, infatti, su forte sollecitazione dell’Amministrazione comunale di Roccadaspide, ha inserito alcuni tratti di due strade provinciali che attraversano il territorio comunale alla contrada Carretiello, nella graduatoria delle arterie salernitane da manutenere e sistemare, per le quali saranno investiti complessivamente circa 4 milioni di euro proprio per lavori di manutenzione straordinaria. La strada di Carretiello, fortemente dissestata in molti punti, sarà a breve interessata da lavori di consolidamento e di rinforzo della sovrastruttura stradale e di rifacimento della segnaletica orizzontale.

Gli interventi riguarderanno le strade provinciali 419 e 258: in particolare, per quanto riguarda la SP 419, i lavori interesseranno il tratto compreso tra l’innesto alla SP 88 e l’innesto alla SP 258, e richiederanno una spesa circa di 31.300 euro. Per quanto riguarda la SP 258, l’intervento interesserà il tratto compreso tra l’innesto alla SP 11 e l’innesto alla SR 488, per un importo di quasi 31 mila euro.
I lavori programmati dalla Provincia consentiranno così di risolvere una situazione ormai insostenibile, causata dal grave dissesto che riguarda la strada, che molto spesso crea danni forti disagi alla circolazione per la notevole presenza di buche ed avvallamenti in più punti.

L’amministrazione comunale retta da Gabriele Iuliano, da sempre interessata alla questione, ha più volte sollecitato la Provincia di Salerno affinché risolvesse il problema, che ha generato anche forte malcontento tra i residenti, stanchi di dover percorrere quotidianamente una strada divenuta in alcuni tratti impraticabile. Con la pubblicazione della graduatoria dei progetti che riguardano le strade provinciali, e grazie alla disponibilità dell’ente provinciale, in particolare all’interessamento del vicepresidente Luca Cerretani, che si è occupato con gli uffici tecnici personalmente della situazione, il problema potrà essere molto presto portato a definitiva soluzione.

LASCIA UN COMMENTO