News da Capaccio: chioschi per attività commerciali e messa in sicurezza area Villaggio Merola.

0
51

Va avanti l’iter per l’installazione di chioschi per attività commerciali sul territorio di Capaccio Paestum. Nella seduta di martedì 27 maggio la Giunta comunale guidata dal sindaco Italo Voza ha individuato le aree e le categorie merceologiche correlate.

Nello specifico sono stati individuate 3 aree in località Gromola-Foce Sele, 3 a Laura, 1 a Torre di Paestum, 2 a Paestum, 1 a Santa Venere, 3 a Capaccio Capoluogo, 2 a Ponte Barizzo, 2 a Spinazzo-Varco Cilentano, 2 a Rettifilo Capodifiume, 1 a Vuccolo Maiorano, 2 a Licinella, 5 a Capaccio Scalo, 2 a Cafasso-Borgonuovo, 1 a Chiorbo-Cortigliano e 1 a Scigliati. Al momento, su un totale di 31, ne verranno messe a bando 15. Maggiori dettagli sono consultabili nella delibera pubblicata sull’albo pretorio del Comune (www.comune.capaccio.sa.it).

In base al regolamento approvato in Consiglio comunale, nei chioschi sarà possibile svolgere attività economiche per la vendita di generi diversi e per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, nelle aree pubbliche e ad uso pubblico, e l’attività di infopoint per la distribuzione di materiale informativo.

Per l’assegnazione delle aree da destinare ai chioschi (i cui costi di realizzazione saranno a carico degli assegnatari) verrà bandita una gara ad evidenza pubblica e ciascun richiedente non potrà avere più di una concessione. I chioschi potranno essere istallati nelle aree individuate dal Comune.

 

———————————————————————————————————————————————-

 

Nei giorni scorsi si sono svolti i lavori di messa in sicurezza del Villaggio Merola a Foce Sele. Da anni, a causa dell’erosione costiera, alcune abitazioni che in passato erano state edificate oltre la spiaggia, si trovavano ormai sull’arenile. Le frequenti mareggiate avevano distrutto gli edifici i cui ruderi erano finiti sulla spiaggia. In quel punto era divenuto impossibile percorrere il bagnasciuga, ma soprattutto ne era derivata una situazione di pericolo per i bagnanti. Finalmente, grazie alla collaborazione dei proprietari delle case, dalla spiaggia sono stati rimossi tutti i detriti. Le operazioni sono state effettuate dalla Sele Calore in collaborazione con i destinatari delle ordinanze e con la supervisione della polizia municipale di Capaccio e della guardia costiera di Agropoli e grazie all’interessamento dei consiglieri comunali Giuseppe Tommasini Arenella e Maurizio Paolillo. Si tratta del secondo intervento di questo genere in pochi giorni dopo la messa in sicurezza del Molo Sirena a Varolato.

LASCIA UN COMMENTO