Diégema, dal 19 al 24 agosto ad Oliveto Citra.

0
282

Una “narrazione” di Oliveto Citra per riscoprirne le bellezze architettoniche, conoscere i suoi beni archeologici, ripercorrere i sentieri storici e di fede che hanno segnato la vita del borgo, riassaporare le più antiche tradizioni del posto. Tutto questo è Diégema, un progetto di valorizzazione delle risorse territoriali promosso dal Comune di Oliveto Citra e cofinanziato dalla Regione Campania nell’ambito del Piano operativo complementare per i Beni e le attività culturali. Un progetto che entrerà nel vivo nei giorni dal 19 al 24 agosto, con un segmento dedicato alla musica, all’arte e allo spettacolo.

Elaborata dall’Ufficio tecnico comunale, Diégema è un’iniziativa complessa e articolata, fatta di più azioni, tutte diverse tra loro ma tutte legate alla finalità di rafforzare la capacità di attrazione turistico-culturale di Oliveto Citra e del suo centro storico. Quattro gli step principali del progetto, a iniziare dal recupero di un edificio situato proprio nel centro storico del paese, acquisito al patrimonio comunale all’inizio del 2016. Il progetto prevede anche la riattivazione dell’ufficio mobile di promozione turistica: un camper attrezzato che, portandosi nelle zone a più forte presenza di turisti e visitatori, realizza attività di animazione per aumentare la conoscenza dell’offerta turistica locale. Diégema è anche un percorso narrante nel centro storico del paese, all’insegna delle storie e delle tradizioni custodite dalla comunità locale, nonché un cartellone di appuntamenti, dal 19 al 24 agosto, legati alla musica, al teatro, al cabaret e alla pittura murale.

Si parte sabato 19, con l’esibizione di Mariano Bruno di Made in Sud in piazza Garibaldi. Dove il 20 sarà la volta dello spettacolo Latin art Academy e il 21 quella di Gianfranco D’Angelo. Sempre piazza Garibaldi ospiterà, il 22, il concerto dei Los Locos e, il 23, lo spettacolo di Maurizio Casagrande. Gli appuntamenti in cartellone termineranno il 24 agosto, nella stessa location, con James Senese e Napoli Centrale in concerto nel ricordo di Pino Daniele.

Diégema è anche street art. Tre gli artisti vincitori del bando di concorso NEAPOLITAN POWER, sezione Muri Narranti: Pablo Compagnucci (Milano), Giuseppe Schiattarella (Napoli) e Giorgio Della Monica (Salerno). I tre artisti – selezionati da una giuria presieduta dal designer Antonio Perotti e composta, tra gli altri, dal designer Alessandro Guerriero e dal musicista e compositore, leader del gruppo musicale Osanna, Lino Vairetti – saranno chiamati a produrre le loro opere pittoriche sopra pareti murali situate all’interno del centro storico di Oliveto Citra.

«Diégema è un nuovo tassello di quel percorso che sta facendo del centro storico di Oliveto Citra un borgo ricco di suggestioni legate all’arte, alla cultura, alla musica, al racconto – afferma il sindaco di Oliveto Citra, Mino Pignata – Un’iniziativa che si sposa con i diversi interventi di recupero urbano portati a termine nel tempo, ma anche con le numerose iniziative culturali che rappresentano ormai una caratteristica della nostra offerta turistica: il Premio Sele d’Oro, le mostre d’arte contemporanea allestite presso la struttura espositiva Casa Coste, gli appuntamenti all’insegna di musica e teatro. L’obiettivo strategico – continua – è quello di trasformare il borgo storico di Oliveto Citra in un paese-albergo: un modello di ospitalità diffusa per un’offerta turistica di qualità. Progetti come Diégema – conclude Pignata – sono dunque contributi importanti per la costruzione di ipotesi di sviluppo locale sempre più ambiziose e concrete».

LASCIA UN COMMENTO