Vicenda Isam, Cammarota : distinguere interesse pubblico da interesse privato

Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

“La clausola sociale dell’affidamento vincolava la Isam per le persone da assumere ma non per le regole di ingaggio, che per alcuni ha determinato la perdita del rapporto, per altri un miglioramento dello status lavorativo”.

E’ quanto emerge dall’audizione in Commissione Trasparenza dell’assessore Natella, convocato dal Presidente Antonio Cammarota, che aveva raccolto le sollecitazioni dei commissari, in particolare dei consiglieri Elisabetta Barone e Corrado Naddeo, anche per eventuali ipotesi di inadempienze Isam e quindi di danno risarcibile, ovvero per le ragioni del riaffidamento pubblico in vista del prossimo consiglio comunale.

In particolare, riferisce Cammarota, “è stato accertato che fu richiesto a Isam il rispetto della clausola sociale, sicchè i 72 iniziali nominativi, 9 per 8 cooperative sociali, divennero 76; per poi ridursi a 48 in quanto 19 non interessati o irreperibili, 3 licenziati per giusta causa, e 5 assunti ma con limitazioni per ragioni di salute; i 48 divennero poi 41, per decessi o assunzioni altrove”.

“Il problema riguarda dunque i 5 assunti con limitazioni”, prosegue Cammarota, “che in regime di cooperative sociali di tipo B lavoravano, mentre in regime di diritto privato di appalto, furono accantonati”.

“Allo stato, in ragione dei chiarimenti affermati dall’assessore Natella in Commissione Trasparenza, non si profila responsabilità di alcuno”, afferma Cammarota, “tuttavia non si può non pensare che, affidare alla regola privatistica l’interesse pubblico e poi ritrovarselo ripulito per il riaffidamento in house, sia anche un modo malizioso per lavarsene le mani”