Anche la chitarra di Espedito De Marino al Memorial Longobardi a Scafati.

0
35

Espedito De MarinoLa Givova Scafati Basket si pregia di informare che venerdì 11 settembre 2015, alle ore 20:00, presso il teatro “San Francesco”, sito in Scafati (Sa), in occasione della presentazione ufficiale del I° Memorial “Carlo Longobardi”, di sabato 12 e domenica 13 settembre, si terrà una straordinaria ed inedita esibizione musicale del maestro Espedito De Marino.

Il famoso musicista scafatese ha affiancato – per ben 17 anni – alla chitarra e nella stesura dei testi il famoso cantante napoletano Roberto Murolo, fondando con lui nel 1999 la “Scuola della Canzone Napoletana Roberto Murolo, Città di Scafati”. Diplomato in chitarra classica con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino nell’anno 1985 e già consigliere comunale di Scafati (Sa), nonché docente di ruolo di strumento musicale, l’artista salernitano nella sua lunga carriera è stato omaggiato dei più importanti riconoscimenti ed onorificenze nel campo della musica, sia in Italia che all’estero. In virtù del forte legame affettivo che lo ha legato per tanti anni al compianto Carlo Longobardi, Espedito De Marino ha voluto non solo essere presente alla serata di presentazione del primo memorial ad egli dedicato, ma ha chiesto di poter omaggiare, con una sua esclusiva performance alla chitarra, l’imprenditore scafatese, del quale continua a portare nel cuore, a nove mesi dalla sua dipartita, ricordi e momenti indelebili. «Ho conosciuto don Carlo ad Ischia, nel corso di una serata estiva del 1998. Dopo essermi ivi esibito con “Granada” – ha raccontato l’artista – mi presentò Luciano Rispoli, che era ospite dell’evento. Dopo qualche settimana ero ospite nella sua popolare trasmissione di TeleMonteCarlo “Tappeto Volante”. In seguito, nel 2000 mi segnalò per il “Maurizio Costanzo Show” di Canale 5 e nel medesimo anno volle che tenessi un concerto con la mia orchestra a Zurigo (Svizzera) per i 75 anni della “Migros”. Galantuomo di rara e innata sensibilità.

Eseguirò alcuni pezzi a lui cari, come “Malafemmena”, “Indifferentemente” e “Cu mme”». La Givova Scafati Basket ha accolto con giubilo, letizia ed un pizzico di commozione la possibilità di godere, in una serata così importante, della sentita partecipazione di un artista di cotanto spessore. «Siamo felici di avere come ospite il maestro Espedito De Marino – ha esclamato il patron Nello Longobardi – con il quale abbiamo un rapporto di grande stima ed amicizia. Siamo compiaciuti del ricordo di Carlo Longobardi che egli intende rappresentare con affetto e dedizione, attraverso un suo personale contributo artistico in questa serata particolare. La famiglia Longobardi è orgogliosa e onorata della sua presenza».

LASCIA UN COMMENTO