Continua la lotta biologica al Cinipide della castanicoltura a Giffoni.

0
51

Stamane nell’aula consiliare del Comune con l’associazione dei Castanicoltori Campania si è proceduto alla consegna a proprietari e conduttori di castagneti i contenitori contenente l’insetto “Torymus sinensis”, originario della Cina, antagonista naturale del Cinipide Galligeno del castagno, virus che ormai da anni infesta i castagneti italiani, mettendo in ginocchio tutta la filiera castanicola, con conseguenti danni economici ed ambientali.

Il Comune di Giffoni Valle Piana, da quattro anni, sensibile alla grave problematica che vivono i produttori locali, ha sostenuto con un contributo economico, tramite un’apposita voce in bilancio, il trattamento biologico, con la diffusione all’interno dei castagneti dell’insetto (Torymus Sinensis) in grado di fronteggiare l’epidemia.

Promossi dal Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali della Regione Campania, nell’ambito del Psr Campania 2007-2013 – PIF “Chestnut in the world – La Castagna nel Mondo”, l’amministrazione comunale ha attivato gli organi regionali affinché la castanicoltura potesse usufruire del trattamento fitosanitari, con il lancio dell’insetto antagonista del Cinipide Galligeno del castagno, ed ha incrementato questo lavoro rivolgendosi all’Associazione Castanicoltori Campani di Davide Della Porta, che da sempre è impegnata a monitorare il territorio giffonese.

“Sono quattro anni che mettiamo in atto la lotta biologica al cinipide del castagno e in alcune aree del nostro territorio, -dichiara il Sindaco Paolo Russomando- quest’anno, abbiamo riscontrato un notevole miglioramento degli alberi da castagno. Il Torymus Sinensis si è insediato nel nostro territorio e, secondo le previsioni, nel giro di pochi anni i nostri castagni dovrebbero ritrovare il loro splendore vegetativo. Va sottolineato il grande lavoro di monitoraggio e informazione fatto dal consigliere Romina Malfeo, delegata all’Agricoltura, di concerto con la regione Campania e con i castanicoltori locali, tutto questo ha permesso di migliorare la situazione sul nostro territorio”.

LASCIA UN COMMENTO