Itinerari della memoria – Network Operation Avalanche, protocollo di intesa tra i Comuni di Eboli, Battipaglia, Campagna, Bellizzi e Montecorvino Pugliano.

0
679
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

FIRMA PROTOCOLLOSi chiama “Itinerari della memoria – Network Operation Avalanche” e mette insieme cinque Comuni per gli interventi di valorizzazione e promozione di beni e siti culturali. E’ stato firmato questa mattina, presso il Municipio di Eboli, il protocollo d’intesa tra i Comuni di Eboli, Battipaglia, Campagna, Bellizzi e Montecorvino Pugliano.

L’intesa permetterà ai cinque Comuni di partecipare all’avviso emesso dalla Regione Campania, previsto per le forme di partenariato con al massimo cinque Comuni. “Itinerari della memoria – Network Operation Avalanche” tende principalmente a rafforzare la conoscenza della memoria storica, valorizzando i beni culturali, storici ed artistici in sintonia con la valorizzazione del patrimonio naturalistico, paesaggistico, culturale ed enogastronomico delle location ricadenti nell’area vasta d riferimento.

La realizzazione degli obiettivi sarà realizzata grazie alle risorse contemplate nel Piano Operativo Complementare (POC) 2014-2020. I Comuni che partecipano al partenariato sottoscritto questa mattina mettono in campo, in sostanza, una vera e propria rete di relazioni culturali ed artistiche, che sia volano di sviluppo turistico e culturale per i territori interessati. Fissati anche gli obiettivi prioritari. Innanzitutto, migliorare la fruibilità del Complesso Monumentale Sant’Antonio: poi promuovere la conoscenza della Memoria dello Sbarco, elemento comune a tutti i Comuni del partenariato; nel frattempo, promuovere anche la conoscenza del territorio dei cinque Comuni firmatari del programma, con particolare attenzione al paesaggio ed alla storia; quindi favorire lo sviluppo turistico, attraverso un’offerta d iniziative culturali; ancora, sostenere la creazione della rete Avalanche dei luoghi della Memoria; infine, favorire gli itinerari turistici e culturali, sostenendo l’economia diretta ed indiretta generata dalla destagionalizzazione dei flussi turistici.

Il Comune di Eboli è stato individuato quale Ente Capofila, in rappresentanza degli altri Comuni firmatari dell’intesa. «Pensiamo di avere messo in campo un’azione strategica di promozione e valorizzazione dei territori, realizzando una vera e propria rete culturale ed una importante filiera istituzionale, storica ed artistica – ha commentato il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. La collaborazione tra i Comuni diventa indispensabile in vista dei progetti a sostegno dello sviluppo. Tutto questo è stato pensato intorno al concetto di Memoria che accomuna tutte le località e le comunità interessate dal programma sottoscritto questa mattina. Si tratta di Memoria comune, di valori condivisi, che ci sosterranno nel percorso di valorizzazione delle grandi potenzialità che i nostri territori hanno e delle esigenze che le nostre comunità ci segnalano».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here