Linea d’Ombra Festival prosegue con l’omaggio a Luciano De Crescenzo.

0
220

Dopo l’apertura dedicata a Diego Armando Maradona, Linea d’Ombra Festival 2019, ricorda un grande scrittore scomparso il 18 luglio di quest’anno. Luciano De Crescenzo è stato una figura importantissima nella cultura italiana degli ultimi quarant’anni, grazie ai suoi romanzi, ai suoi saggi filosofici divulgativi, ma anche per la sua carriera di regista, sceneggiatore e per la sua  collaborazione con Renzo Arbore.

Artista a tutto tondo, la cui carriera verrà raccontata nell’incontro De Crescenzo, mille modi di raccontare Napoli. Miki Rosco intervisterà lo scrittore Diego De Silva e Marina Confalone, interprete straordinaria, David di Donatello 2019 come migliore attrice non protagonista per Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis, diretta da De Crescenzo nel dittico Così parlò Bellavista e Il mistero di Bellavista, e nel suo ultimo film da regista, Croce e Delizia (1995). Una doverosa celebrazione per ripercorrere le tappe di una carriera e di una vita straordinarie.

 

La serata della Sala Altman di Palazzo Fruscione si completa con FF.SS…cioè…che mi ha portato a fare sopra Posillipo se non mi vuoi più, seconda collaborazione cinematografica di Luciano De Crescenzo con Renzo Arbore, uno dei film della retrospettiva De Crescenzo, anomalo napoletano.

Palazzo Fruscione, trasformato per i cinque giorni del festival in una multisala, è anche la casa dei concorsi internazionali di Linea d’Ombra Festival 2019. Dalle 18:00 parte la seconda giornata di programmi per CortoEuropa (Sala Altman e Sala Chaplin),  VedoAnimato (Sala Bergman) e LineaDoc (Sala De Sica), sempre sotto l’occhio critico delle due giurie, quella degli esperti e quella dei circa 300 giovani  giurati.

Prosegue la retrospettiva CineMaradona, alle 21:00 in Sala De Sica è la volta di Amando a Maradona, di Javier Vasquez. Ma mercoledì 18 dicembre vede anche l’inaugurazione del programma speciale sul  timelapse. Si parte la mattina con il workshop, riservato agli iscritti, curato dallo specialista di questa tecnica Yuri Sirri Nakvas. Alle 18:00, sala Roomlapse, inaugurazione della mostra Roomlapse: dove il tempo corre veloce.

Parte anche il programma per le scuole di Linea d’Ombra Festival  2019, un percorso didattico che inizia in sala De Sica alle 09:00 con Due euro l’ora, film di Andrea D’Ambrosio che racconta la piaga del lavoro in nero. A seguire, sarà proprio il regista a raccontare il suo lavoro agli studenti nel workshop Il ruolo del regista.

La XXIV edizione di Linea d’Ombra Festival si svolgerà dal 17 al 21 dicembre a Salerno ed è promossa e organizzata dall’Associazione SalernoInFestival con il sostegno della Regione Campania, del Comune di Salerno e di uno sponsor privato (l’agenzia di web marketing Mirò).

Sito web ufficiale |https://www.lineadombrafestival.it

 

Canali social ufficiali
https://www.facebook.com/LDOsocial/

https://www.instagram.com/LDOsocial/

https://twitter.com/LDOsocial/

https://www.youtube.com/c/lineadombrafestival

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here